Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le modalità di diversificazione di prodotto nel sistema moda di fascia alta. Un'analisi empirica: il caso italiano Bulgari ed il caso americano Joseph Abboud.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - La Strategia di Diversificazione 12 la produzione di nuovi prodotti, incluse produzioni intermedie, che sono sufficientemente differenti dalle produzioni precedenti e che implicano, quindi, qualche differenza rilevante nei programmi di produzione o di distribuzione” includendo in questa definizione incrementi di varietà del prodotto finale, operazioni di integrazione verticale e incrementi del numero di “basic areas” di produzione in cui l’impresa opera. La diversificazione viene, spesso, trattata nei manuali di economia a proposito dei processi di crescita delle imprese. La crescita di un’impresa è il modo in cui essa acquisisce, mantiene e sviluppa il proprio vantaggio competitivo. Secondo Ansoff (1965) la crescita di un’impresa può prendere essenzialmente due “vettori” o “direzioni”: l’espansione pura e semplice o la diversificazione . La prima opzione di sviluppo, definita anche sviluppo intensivo (Kotler, ’93) o sviluppo del core business (Mintzberg, Quinn, ’96), comprende la strategia di penetrazione del mercato, la strategia di sviluppo del prodotto, e la strategia di sviluppo del mercato; la seconda direzione comprende le diverse alternative di diversificazione: diversificazione orizzontale, integrazione verticale, diversificazione concentrica e diversificazione conglomerata. Tralasciando le strategie per lo sviluppo del core business, in quanto non interessa ai fini del presente lavoro, disponiamo di una prima classificazione del fenomeno diversificazione che è possibile osservare all’interno di un impresa. Con le strategie di diversificazione l'impresa si inserisce in nuove combinazioni funzioni-tecnologie di prodotto in nuovi segmenti di mercato. A seconda delle interrelazioni che queste nuove combinazioni hanno con quelle attuali possiamo individuare tre diverse configurazioni di espansione diversificata: diversificazione orizzontale, diversificazione concentrica, diversificazione

Anteprima della Tesi di Marco Michele Cavallaro

Anteprima della tesi: Le modalità di diversificazione di prodotto nel sistema moda di fascia alta. Un'analisi empirica: il caso italiano Bulgari ed il caso americano Joseph Abboud., Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Michele Cavallaro Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17608 click dal 30/07/2004.

 

Consultata integralmente 64 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.