Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le modalità di diversificazione di prodotto nel sistema moda di fascia alta. Un'analisi empirica: il caso italiano Bulgari ed il caso americano Joseph Abboud.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - La Strategia di Diversificazione 17 Questo contesto, come ricordato, viene osservato dagli anni ‘50-’70 ossia a partire dagli anni che in Italia saranno definiti del “miracolo italiano”. Sono quindi anni di congiuntura molto favorevole in cui era facile ottenere rendimenti superiori al costo del capitale. Questa facilità nell’ottenimento di profitti rendeva anche gli azionisti molto meno vigili sul comportamento dei managers. La corsa alla diversificazione registrò un rallentamento quando negli anni ’70-’80 la congiuntura cambiò e con le crisi petrolifere, le spirali inflazionistiche e le impennate dei tassi di interesse le imprese trovarono meno facilità nell’ottenimento di rendimenti sul capitale investito superiori al costo. Il controllo degli azionisti si intensificò spingendo i manager a mettere l’accento sulla creazione di valore per gli shareolders. Le imprese prendevano coscienza di una turbolenza ambientale destinata a crescere che penalizzava maggiormente le imprese multibusiness rispetto alle imprese specializzate. Questi eventi anno messo in luce la, spesso, minore efficienza e redditività delle imprese diversificate causata anche dal miglioramento dei mercati dei capitali e del lavoro che, diminuendo i costi di accesso al mercato, e quindi delle transazioni, agevolano le imprese che vi fanno ricorso. La teoria economica ha registrato il fallimento o la non adeguatezza dell’applicazione delle stesse tecniche manageriali a business diversi tra loro. L’attenzione, come vedremo, si sposta sulle risorse interne e sui punti di forza che possono rendere una strategia di diversificazione un modo per creare valore e non per disperderlo.

Anteprima della Tesi di Marco Michele Cavallaro

Anteprima della tesi: Le modalità di diversificazione di prodotto nel sistema moda di fascia alta. Un'analisi empirica: il caso italiano Bulgari ed il caso americano Joseph Abboud., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Michele Cavallaro Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17608 click dal 30/07/2004.

 

Consultata integralmente 64 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.