Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Eyes Wide Shut: fotografare la fotografia della realtà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 cinema. Ha riplasmato il fenomeno cinema, dedicando ad esso la passione e il lavoro di una carriera intera. Sosteneva che non vi fosse esperienza più appagante nella vita che quella di realizzare un film. Cinema come sintesi di tutte le arti dunque, con le quali conserva comunque un legame imprescindibile e simbiotico. E Kubrick era studente insaziabile, sempre desideroso d’imparare in tutti i campi dello scibile umano: intellettuale di grandissima cultura, ma soprattutto un valido artista, esperto come pochi altri nell’ambito delle arti visive e delle varie discipline artistiche in generale. In campo fotografico, principalmente. La fotografia è la cellula costitutiva del cinema kubrickiano, l’unità base di partenza nella costruzione dell’immagine filmica. Nel regista era davvero radicata la convinzione che senza una conoscenza adeguata del dispositivo fotografico, delle sue potenzialità, non si potesse in alcun modo procedere alla realizzazione di un film. Non si riferiva alla fotografia cinematografica, ma alla fotografia vera e propria. Kubrick, agli aspiranti giovani registi consigliava di cimentarsi ed avviarsi alla carriera innanzitutto apprendendo le tecniche fotografiche, e poi via via acquisire tutte le altre, possibilmente. Del

Anteprima della Tesi di Aida Antonelli

Anteprima della tesi: Eyes Wide Shut: fotografare la fotografia della realtà, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Aida Antonelli Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5099 click dal 11/11/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.