Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Eyes Wide Shut: fotografare la fotografia della realtà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 sfilacciamento. Certamente queste sue competenze incisero in maniera determinante nella sua carriera cinematografica, e contribuirono a renderlo diverso da tutti gli altri: la dimensione fotografia permea completamente ogni suo film, sia da un punto di vista tecnico ma anche e sorprendentemente da un punto di vista narrativo. Kubrick ripristina ed evidenza la polarità tra fotografia e cinema, tra cinema e fotografia: un binomio inscindibile, praticamente una tautologia. Ovviamente a cominciare dal fatto che la cinematografia è fotografia in movimento. Per un secolo cinema e fotografia si sono intrecciate in un percorso storico che assomiglia, come in tante esperienze di questo mondo, ad un movimento circolare per cui, nonostante tutte le innovazioni tecniche ed estetiche succedutesi in un secolo, partiti nell’ Ottocento dallo scatto fotografico per approdare al cinema, ritorniamo a fine millennio allo stesso scatto fotografico. In Kubrick si esplicita questo concetto, perché egli sembra suggerire un ritorno allo statuto di purezza, scevro di ogni orpello, del cinema delle origini ma al contempo utilizza con estro ed abilità ogni sorta di apparecchiatura sofisticata che la tecnologia produce ed introduce con ritmo incessante.

Anteprima della Tesi di Aida Antonelli

Anteprima della tesi: Eyes Wide Shut: fotografare la fotografia della realtà, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Aida Antonelli Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5096 click dal 11/11/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.