Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tutela delle minoranze: azione sociale di responsabilità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 o di rapporti d’affari che altrimenti lo legano ai soggetti da cui la società è controllata. La seconda condizione è costituita da un adeguato sistema giudiziario che sia capace di fornire risposte rapide e certe a chi vi si rivolge; perché i poteri di voice, in ultima analisi, devono poter contare su un’efficace rete di protezione giudiziaria, tale per cui il loro esercizio possa, al bisogno, tradursi in ricorso al giudice per imporsi, anche con la forza di legge, a chi infondatamente lo ostacoli o lo contesti (per fare i due esempi più ovvi, l’azione sociale di responsabilità delle minoranze e la denuncia di gravi irregolarità di gestione che le stesse minoranze possono inoltrare al tribunale ai sensi dell’art. 2409 c.c.) 12 Accanto agli strumenti di autotutela è perciò da sempre avvertita la necessità di strumenti di eterotutela, ossia di obblighi e controlli che, indipendentemente dai poteri di reazione assicurati agli azionisti di minoranza, siano posti direttamente a carico di chi gestisce la società. E’ opinione sempre più diffusa che siffatti strumenti di eterotutela non debbano necessariamente trarre la loro forza da norme imperative poste nell’ordinamento generale, ma possano anche essere espressione di poteri di autoregolamentazione ed ancorarsi a forme di maggiore autonomia statutaria, ma si ritiene comunque necessario, perché un sistema societario di corporate governance funzioni adeguatamente, che vi sia un nucleo di legislazione imperativa, senza il quale l’ordinamento resterebbe privo di un livello minimo ed indispensabile di coerenza sistematica e di riconoscibilità generale. Ora è ovvio che in virtù del grado 12 COSTI, Il governo delle società quotate: tra ordinamento dei mercati e diritto delle società, in Diritto Comm. Internazionale, 1998, 1, 65 ss.

Anteprima della Tesi di Massimiliano De Martino

Anteprima della tesi: Tutela delle minoranze: azione sociale di responsabilità, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimiliano De Martino Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3834 click dal 01/09/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.