Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Misura del rapporto segnale/interferenza co-canale nei sistemi di telefonia cellulare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La svolta decisiva in questo campo è però stata l’introduzione dello standard digitale di seconda generazione, che comprendeva il sistema di trasmissione GSM, Global System Mobile, con il quale si poteva sfruttare una banda di frequenze compresa tra 800 e 900 MHz. 1.1.2 Lo stato dell’arte La potenzialità intrinseca di queste nuove tecnologie della comunicazione ha stimolato le Aziende del settore, che si sono attivate per sviluppare nuove applicazioni che hanno richiesto l’intro- duzione di numerosi standard e, soprattutto, il passaggio dalla banda stretta, diventata ormai insufficiente per la straripante mole di informazioni e dati da trasmettere, alla banda larga, più idonea alle esigenze attuali. Questo ha comportato anche un notevole aumento dell’efficienza spettrale e la nascita dei sis- temi di terza generazione: in questo contesto, la tendenza è stata quella di cambiare le tradizio- nali tecniche a commutazione di circuito con i nuovi sistemi a commutazione di pacchetto, che integrano servizi voce, dati (audio-video) e multimediali. 1.1.3 Perché il wireless (senza fili) Nel campo della telefonia mobile, le ingenti risorse economiche, tecniche ed umane impiegate nello sviluppo del wireless, o tecnologia di trasmissione senza fili, sono state dettate dalla necessità sia di allargare il parco utenti, sia di implementare applicazioni sempre più nuove e sofisticate. Le prime reti radiomobili erano di tipo analogico ed avevano il solo scopo di consentire chiamate vocali, ma attualmente il wireless non è visto solamente come una evoluzione del sistema cellulare. Infatti, grazie ai numerosi servizi messi a disposizione degli utenti, il sistema ha focalizzato l’interesse anche di quei settori del mondo del lavoro che, prima del suo avvento, utilizzavano i mezzi tradizionali di comunicazione con un’efficienza che non sempre era da considerarsi ai massimi livelli. L’evoluzione tecnologico-culturale della società ha richiesto l’impiego di nuove forme di comunicazione che potessero consentire non solo il trasferiemnto di chiamate vocali, ma anche la gestione di dati di natura diversa in modo da ottimizzare e rendere sempre più dinamico il 14

Anteprima della Tesi di Luca Bellomo

Anteprima della tesi: Misura del rapporto segnale/interferenza co-canale nei sistemi di telefonia cellulare, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Bellomo Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1209 click dal 31/08/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.