Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Cura Te Stesso'': L'imperativo socratico (d')après Foucault

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Trattando il tema della cura di sé nell’ultimo Foucault e la sua interpretazione della figura di Socrate ci siamo misurati con un materiale in buona parte inedito 6 o di recente pubblicazione. Nonostante il silenzio editoriale che seguì l’uscita de La volonté de savoir (1976), tra il 1980 e il 1984 la ricerca di Michel Foucault sembrò subire una straordinaria accelerazione. Per orientarsi in questo spazio ancora poco conosciuto esistono due validi strumenti: l’apparato critico (in particolare la Situation du cours) che accompagna il corso L’herméneutique du sujet, a cura di Frédéric Gros 7 , e la seconda parte di un breve saggio edito in Francia col titolo Le style du philosophe: Foucault et le dire-vrai 8 a firma di uno studioso italiano, Francesco Paolo Adorno. Tuttavia, la maggior parte della letteratura secondaria specificatamente dedicata a Foucault come interprete degli antichi riguarda soltanto gli ultimi volumi della Histoire de la sexualité e presenta sempre lo stesso limite, quello di trascurare i testi dei filosofi su cui il nostro autore ha lavorato. Fra coloro che si sono occupati di questi argomenti possiamo distinguere fra antichisti e foucaultiani, ma per una ragione o per un’altra sia gli uni sia gli altri riproducono tale trascuratezza. Infatti, se i primi si sono limitati ad una critica generale delle intenzioni e del metodo applicato da Foucault allo studio dei classici, 9 i secondi si dimostrano interessati solo alla parola del ‘maestro’ e si sforzano soprattutto di trovare una giustificazione per il «ritorno ai greci» che garantisca continuità rispetto alla sua produzione precedente. 10 Più di recente, però, stanno facendo la loro comparsa una serie di interventi di maggior interesse: si tratta dei lavori di studiosi di filosofia antica che nell’affrontare una certa tematica scelgono di confrontarsi con il punto di vista di Foucault e magari di applicarne le analisi. È questo il caso, ad esempio, di Michael L. Humphries, Michel Foucault on writing and the self, 11 e di Gary A. Scott, Games of Truth 12 . Ma per il mio lavoro si è rivelato fondamentale soprattutto il contributo di Alexander Nehamas, che nella terza 6 Le registrazioni dei corsi tenuti da Foucault al Collège de France ed altri documenti inediti sono consultabili negli archivi del Fonds Michel Foucault, conservati presso l’Institut Mémoires de l’Edition Contemporaine (IMEC, 9, rue Bleue, 75009 Paris). 7 Vedi anche F. Gros (a cura di), Foucault et la philosophie antique: il volume raccoglie gli atti del convegno organizzato in occasione della pubblicazione de L’herméneutique du sujet e tenutosi a Parigi il 21 e 22 giugno 2001 (cfr. Gros [137]). 8 Cfr. Adorno [45]. 9 Vedi il capitolo dedicato a Foucault in G. Cambiano, Il ritorno degli antichi (cfr. Cambiano [173]). Più interessante la recensione di E. Narducci, L’archeologia del desiderio: Michel Foucault e la sessualità degli antichi, cui Cambiano deve le analisi più acute (cfr. Narducci [142]). Infine da segnalare, per l’attenzione riservata alle fonti antiche di Foucault, l’articolo di M. Piérart, Michele Foucault et la morale sexuelle des Anciens (cfr. Piérart [143]). 10 Vedi Chiara Di Marco, Critica e Cura di Sé: L’etica di Michel Foucault (cfr. Di Marco [97]). 11 M.L. Humphries, Michel Foucault on writing and the self in the Meditations of Marcus Aurelius and Confessions of St. Augustine (cfr. Humphries [139]). 12 G.A. Scott, Games of Truth: Foucault’s Analysis of the Transformation from Political to Ethical Parrhêsia (cfr. Scott [145]).

Anteprima della Tesi di Andrea Piatesi

Anteprima della tesi: ''Cura Te Stesso'': L'imperativo socratico (d')après Foucault, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Andrea Piatesi Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7109 click dal 02/09/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.