Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Insider trading ed efficienza dei mercati finanziari. L'impatto dell'evoluzione della normativa di riferimento in Italia.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Introduzione Il fine di questo lavoro è quello di esaminare il fenomeno dell’insider trading, un comportamento che altera il mercato mobiliare, danneggia il mondo delle imprese che necessitano dell’apporto finanziario di tale mercato e provoca giudizi negativi da parte dei risparmiatori. La tesi si divide in due parti: la prima teorica in cui si osservano l’ambito in cui avviene il fenomeno, le principali teorie in materia, gli organi di vigilanza e le normative italiana ed estera; la seconda parte riguarda invece l’analisi pratica di alcuni casi di insider trading e aggiotaggio sui quali la Consob ha posto l’attenzione inviando la documentazione alla Magistratura affinché compia i dovuti accertamenti. Per comprendere meglio l’insider trading è necessario partire da un’analisi dei mercati mobiliari ed in particolare di quello azionario. Nei primi tre paragrafi del Capitolo Primo ci occuperemo, pertanto, di definire l’organizzazione dei mercati mobiliari, le loro principali caratteristiche e funzioni e di analizzare quali sono le variabili che ne hanno favorito l’espansione nell’area dell’euro, attraverso i maggiori indicatori di mercato e le nuove prospettive di integrazione europea. Nel quarto paragrafo affronteremo in specifico il caso del mercato azionario italiano, ripercorrendo le tappe fondamentali della sua quasi centenaria storia, per poi esaminarne l’evoluzione negli anni novanta, culminata in numerosi interventi legislativi tra cui la privatizzazione della Borsa valori. Proseguiremo effettuando una presentazione della Borsa Italiana e dei segmenti di mercato gestiti da essa gestiti. Per concludere vi sarà una carrellata sugli organi deputati al controllo del mercato azionario italiano, ovvero la Consob, la Banca d’Italia, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Borsa Italiana. Nel Capitolo Secondo ci occuperemo di analizzare le principali teorie sull’insider trading; nei primi paragrafi, saranno esposte argomentazioni in favore dell’utilità dello sfruttamento, in borsa, di conoscenze riservate secondo le teorie di Manne, Wu, Carlton e Fischel. Questi autori sostengono che l’insider trading contribuisca ad aumentare l’efficienza del mercato, a differenza di ciò che affermano le recenti opinioni della dottrina. A tal proposito, appare opportuno soffermarsi prima sulle teorie relative alla non proibizione dell’insider trading, in modo da acquisire una piena consapevolezza sulla problematica e così poter individuare gli interessi realmente offesi.

Anteprima della Tesi di Massimo Speltri

Anteprima della tesi: Insider trading ed efficienza dei mercati finanziari. L'impatto dell'evoluzione della normativa di riferimento in Italia., Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Speltri Contatta »

Composta da 251 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6119 click dal 03/09/2004.

 

Consultata integralmente 39 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.