Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fascista Paolo Orano, giornalista e primo storico del giornalismo (1919-1945)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

VIII Ci sono creature che meriterebbero dalla sorte un premio favoloso e direi quasi impossibile. Che la loro giornata, cioè, diventasse di 48 ore. Tanto è intensa la somma delle prestazioni politiche e sociali di Paolo Orano, tanto il Maestro sfida serenamente i limiti del tempo nei quali riesce a collocare una infinità di impegni, assolvendoli tutti con esemplare puntualità e scrupolosità 8 . Paolo Orano è anche molto legato al concetto di famiglia 9 come pilastro della convivenza e dell’ordine sociale nonché come luogo simbolico dell’intimità e degli affetti domestici, ma sicuramente la nozione di italianità riveste un significato e un’interesse ancora maggiori, non privi di risvolti importanti. Figlio di un insigne giurista e di Maria Fiorito Berti, allevata dallo zio Domenico Berti, ministro della Pubblica Istruzione durante il ministero Cavour, egli riceve un’educazione ispirata ai motivi patriottici risorgimentali che nella sua formazione classica si ammantano di suggestioni epiche afferenti le idee universali di “romanità” e di “latinità”. Il suo approdo al fascismo potrebbe essere stato favorito dalla consuetudine con questo tipo di categorie di analisi, suscettibili di una decantazione in senso nazionalistico, sostenuta e accompagnata dall’evocazione di un passato mitico e glorioso a cui rifarsi. L’interpretazione della “latinità”, intesa come condivisione di un ethos e di un sostrato culturale e religioso comuni, sarebbe anche la “base sulla quale 8 L.V., Un maestro: Paolo Orano, estr. da “Il Messaggero”, giovedì 24 marzo 1938. 9 Anche se il sig. Vittorio Orano, nipote di Paolo, ricorda che il nonno forse trascurò un poco la sua famiglia.

Anteprima della Tesi di Cesare Maraglio

Anteprima della tesi: Il fascista Paolo Orano, giornalista e primo storico del giornalismo (1919-1945), Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Cesare Maraglio Contatta »

Composta da 471 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5113 click dal 08/09/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.