Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della Security nella prevenzione ed il controllo della responsabilità amministrativa delle società quotate: aspetti legali, organizzativi e metodologici.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Tutte le componenti descritte finora devono integrarsi organicamente in un’architettura ben bilanciata e che rispetti i fondamentali principi di controllo: ƒ “Ogni operazione, transazione, azione deve essere: verificabile, documentata, coerente e congrua”; ƒ “Nessuno può gestire in autonomia un intero processo”; ƒ “Documentazione dei controlli”. Un discorso a parte merita senz’altro il codice etico, con cui un’ azienda dà voce a quelli che sono i convincimenti forti e radicati della leadership aziendale, plasma la cultura stessa dell’ambiente in cui opera, propone una guida basilare per la gestione e di tutto questo informa i soggetti che vengono in contatto con essa. Anche in questo caso l’esperienza italiana presenta dei ritardi rispetto a quella statunitense in particolare, dove i codici di condotta sono ben più radicati nelle imprese. Il codice viene generalmente introdotto per iniziativa dei vertici aziendali, successivamente elaborato con la collaborazione di ogni soggetto impegnato in azienda e infine diffuso con decisione dal management, affinché acquisti credibilità di fronte ai destinatari. Esso, tuttavia, è un po’ un’arma a doppio taglio: una volta adottato risulta vincolante di fronte alla comunità nella quale è inserita l’azienda, per questo sarebbe più che mai dannoso adottarne uno e poi non impegnarsi in una sana e corretta gestione aziendale, ispirata da forti principi. Il fatto che la Legge abbia introdotto l’utilizzo del codice etico, quale strumento di prevenzione dei reati, corrisponde ad una spinta forte al cambiamento per ogni azienda italiana; il Decreto, però, indica solo i contenuti minimi: spetta ad ogni società optare per un codice più completo ed elaborato in relazione alle proprie necessità e aspirazioni. In conclusione, affidare il compito imposto dalla normativa alla Security significa investire risorse in un’ottica di creazione del valore aziendale, sicuri che si avranno sempre gli strumenti più adatti ed efficaci a rispondere alle richieste del Legislatore, pronti ad allargare il raggio di azione quando indispensabile, soprattutto di fronte a nuove introduzioni legislative, ma senza mai venir meno al bisogno di costruire un sistema così articolato tenendo presente la struttura aziendale sottostante. Porre la Security al controllo ed alla prevenzione dei reati che prevedono la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ha, il vantaggio di creare delle sinergie non trascurabili a livello di costi e di competenze con tutte le altre aree di interesse della protezione aziendale, in parte già disciplinate dalla normativa italiana.

Anteprima della Tesi di Letizia Belliti

Anteprima della tesi: Il ruolo della Security nella prevenzione ed il controllo della responsabilità amministrativa delle società quotate: aspetti legali, organizzativi e metodologici., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Letizia Belliti Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1534 click dal 10/09/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.