Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione della distribuzione di carburanti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Di Fonzo Sara Evoluzione della distribuzione di carburanti 16 Tab. 4: Le prime dieci compagnie petrolifere mondiali 2002 2001 SOCIETÀ PAESI 1 1 Saudi Aramco Arabia Saudita 2 2 Exxon Mobil USA 3 3 PDV Venezuela 4 4 NIOC Iran 5 5 Royal Dutch/Shell Regno Unito & Olanda 6 6 BP Regno Unito 7 8 Chevron -Texaco USA 8 7 Pemex Messico 9 9 Total Francia 10 10 PetroChina Cina Dati: Unione Petrolifera, gennaio 2004 Prospettive per il futuro Secondo l’Unione petrolifera non dovrebbe esserci, almeno per i prossimi anni, la riduzione della produzione di greggio annunciata da più parti. Anzi, numerosi Paesi Opec hanno reso noto di avere in corso, o in via di ultimazione, ampliamenti produttivi. Sono entrati in attività nuovi giacimenti in diversi Paesi africani. La Russia intende aumentare la propria attività estrattiva. L’Iraq, nonostante alcune difficoltà, dovrebbe ritornare, già ad inizio 2004, ai normali flussi produttivi, destinati poi ad essere notevolmente aumentati. Per quanto riguarda le quotazioni, esse sono destinate a rimanere elevate, sia per effetto delle politiche restrittive dell’Opec, sia a causa dell’inflazione americana e del deprezzamento del dollaro rispetto a numerose monete, sia, infine, a causa dei notevoli costi che le attività legate all’estrazione, trasporto e raffinazione del petrolio, comportano.

Anteprima della Tesi di Sara Di Fonzo

Anteprima della tesi: Evoluzione della distribuzione di carburanti, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sara Di Fonzo Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4352 click dal 16/09/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.