Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione della distribuzione di carburanti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Di Fonzo Sara Evoluzione della distribuzione di carburanti 17 1.2 LA SITUAZIONE AMERICANA La struttura e il funzionamento del mercato Gli Usa sono considerati, dopo l’Arabia Saudita, il secondo paese al mondo produttore di petrolio, anche se si contendono questa posizione con la Norvegia. Tuttavia, mentre la Norvegia riesce a soddisfare interamente il proprio fabbisogno interno ed esporta il prodotto greggio, gli Usa, pur producendo circa 7,7 milioni di barili al giorno, pari all’11% dell’intera produzione mondiale giornaliera, consumano circa il 25% della produzione mondiale e sono quindi costretti ad importare ingenti quantità di materia prima. Le più grandi compagnie presenti negli Usa sono: Exxon-Mobil, BP, Shell, Conoco- Philips, Chevron-Texaco, Valero Energy Corporation e Tesoro. Esse hanno sede prevalentemente nel Texas e sono verticalmente integrate, sia a livello di raffinazione, sia a livello di distribuzione primaria, sia a valle, cioè a livello di distribuzione al dettaglio. Data l’estensione e la diversità del paese, non è sorprendente vedere grandi differenze nel modo in cui l’industria della distribuzione di carburante opera nei differenti Stati. In alcune aree sono presenti numerose raffinerie e terminali che esportano grandi quantità di prodotto verso gli altri Stati. Dove tali strutture mancano, supplisce l’importazione presso diverse fonti esterne. A causa di questa situazione variegata, un sistema di tassazione unico non sarebbe corretto, perciò, grazie al sistema federale presente, è stato permesso ad ogni Stato di sviluppare un sistema di tassazione e di controllo adeguato per tutte le attività che riguardano la fornitura, l’importazione, l’esportazione, il trasporto, la miscelazione, la distribuzione e la vendita di carburante.

Anteprima della Tesi di Sara Di Fonzo

Anteprima della tesi: Evoluzione della distribuzione di carburanti, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sara Di Fonzo Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4352 click dal 16/09/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.