Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le servitù atipiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 dominante 3 , si caratterizza per attribuire al proprietario del fondo l’immediato godimento sulla cosa, senza alcuna necessità che vi sia l’intermediazione di un altro soggetto, cioè del proprietario del fondo servente. Queste caratteristiche distinguono nettamente il diritto di servitù da un diritto di credito, che si concretizza, invece, quando il proprietario del fondo si obbliga, “a titolo personale”, nei confronti di un altro soggetto, ad eseguire una prestazione nel suo interesse. 3 Non sembra essere d’accordo Biondi, in Le servitù, Milano, 1965, p.7, per il quale nelle servitù positive non c’è godimento, dato che “chi esercita un passaggio …. non gode del fondo altrui, …. ma ha soltanto il potere di operare su di esso”.

Anteprima della Tesi di Daniele Grunieri

Anteprima della tesi: Le servitù atipiche, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Daniele Grunieri Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2782 click dal 17/09/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.