Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Patti parasociali nel diritto positivo vigente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 minoranza contro eventuali abusi, di concedere stabilità all’amministrazione e di tutelare di fronte ad essa l’interesse del singolo azionista”. Davanti a questi nuovi istituti, sostiene l’Autore, “interprete e legislatore, né possono essere indifferenti, né possono seguire il facile partito della condanna assoluta. Interprete e legislatore, devono, ciascuno nel proprio ambito, inquadrare via via i nuovi fenomeni in un sistema che riesce così perennemente rinnovato. Ed è certo preferibile, che i nuovi istituti siano riconosciuti e disciplinati nell’ambito della legge, che non che essi, ufficialmente condannati, seguitino tuttavia ad essere usati nella pratica, nell’anarchia della mancanza d’ogni disciplina e d’ogni controllo. Che è la necessaria conseguenza del loro misconoscimento” 1 . L’espressione contratti parasociali è stata invece coniata nel lontano 1942, da Giorgio Oppo, nel primo studio sull’argomento, ove sono definiti come quelle convenzioni con cui i soci, od alcuni di essi, attuano un regolamento di rapporti, non conforme o complementare rispetto a quello previsto dall’atto costitutivo o dallo statuto della società 2 . Nel comune sentire giuridico, la locuzione utilizzata da Oppo ha scolpito con tale incisività la fattispecie in esame, da essere stata fatta propria dalla dottrina e dalla giurisprudenza successiva, pur essendo a volte utilizzati, al posto del termine contratti, gli analoghi termini di patto, convenzione o accordo. 1 Citazione ripresa da Fois C., Sindacati di voto e corporate governance: un problema tra ordinamento e sistema della società per azioni, in Governo dell’impresa e mercato delle regole, Scritti giuridici per Guido Rossi, Giuffrè, Milano, 2002, Tomo I, p. 235. 2 Oppo G., Contratti parasociali, Milano, Vallardi, 1942, ora in Diritto delle società, Scritti giuridici, II, Cedam, Padova, 1992, p. 4.

Anteprima della Tesi di Federico Federici

Anteprima della tesi: I Patti parasociali nel diritto positivo vigente, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Federico Federici Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8580 click dal 16/09/2004.

 

Consultata integralmente 45 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.