Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le fattispecie di Infedeltà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 L’ente giuridico è certamente privo di comportamenti volitivi colpevoli, sicché una sua responsabilità penale avrebbe dovuto pertanto estendersi a fatti incolpevoli; da qui la necessità, manifestatasi prima della entrata in vigore della Legge 300/2000, di individuare comunque dei soggetti fisici, come tali capaci di atteggiamenti volitivi, all’interno dell’ente ai quali attribuire la responsabilità per i fatti imputabili alla persona giuridica. In quest’ottica e memore dei principi sanciti dalle su richiamate disposizioni, il legislatore, nell’ambito della totale riforma del titolo XI del libro V del codice civile, attuata con il decreto legislativo 11 aprile 2002 n. 61, ha previsto una serie di “Disposizioni Penali in Materia di Consorzi e Società”. Quindi ha voluto prevedere delle ipotesi criminose penalmente sanzionabili a carico delle società che ne realizzino i presupposti. Nel contesto della riforma un tassello significativo è rappresentato dall’incriminazione di alcune condotte abusive connesse all'amministrazione delle società. Due sono le norme che hanno ad oggetto fatti qualificati in termini di infedeltà: la prima, il nuovo art. 2634 c.c., ricorrendo ad una denominazione diffusa, ancorché non ottimale, la riferisce al patrimonio; la seconda, il nuovo art. 2635, utilizzando una formula inusuale ed ancora più equivoca, indica solo i fattori da cui origina il comportamento

Anteprima della Tesi di Giacomo Prudentino

Anteprima della tesi: Le fattispecie di Infedeltà, Pagina 2

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Giacomo Prudentino Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1611 click dal 17/09/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.