Skip to content

William James, filosofo della libertà

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Di certo, Henry James era ‘geloso’ dell’educazione dei propri figli: non potendosene occupare da sé a tempo pieno (ricordiamo infatti che, sebbene fosse libero dalla necessità di lavorare, egli era sempre occupato nello studiare e nello scrivere), delegava questo compito ad altri, che in breve tempo perdevano la sua fiducia. Un motivo meno ‘viscerale’, capace di chiarificare a questo punto quale fosse l’ideale educativo di Henry James, è invece questo: egli riteneva che fosse scorretto limitare gli interessi di un fanciullo e poi di un adolescente a un determinato campo o a una determinata materia 31 . Proprio per questo egli vedeva nello spiccato interesse dei suo figli per una qualche disciplina un pericolo reale da neutralizzare prontamente; la soluzione immediata — e la più superficiale — per realizzare questo ‘progetto pedagogico’ era quella di cambiare continuamente i professori cui erano affidati i suoi figli o, meglio ancora, di trasferirsi in un altro paese: [...] egli infatti metteva in guardia i suoi figli contro ogni professione ‘limitante’ spingendoli soltanto a “essere”. Il suo primogenito, brillante, ambizioso e animato da spirito di competizione, non poteva che trovare soffocante un avvenire di questo genere 32 . Un’altra ipotesi, meno giustificabile da un punto di vista pedagogico e sicuramente più rivelatrice del carattere fondamentalmente egoista di Henry James è suggerita ancora una volta da Gay Allen: Quando Henry Sr. Si stancava di rimanere in un dato posto , allora decideva di dare una svolta all’educazione dei propri figli, svolta che ovviamente richiedeva un nuovo viaggio 33 . Probabilmente è più giusto considerare tutte queste spiegazioni come parzialmente valide, anche se rimane vero un fatto fondamentale: all’interno dei progetti, e delle pulsioni, di Henry James trovavano poco spazio le esigenze dei suoi figli; spesso infatti i viaggi improvvisi decretati dal padre provocavano in William il dispiacere di lasciare, senza poi comprenderne il motivo, un ambiente che ormai era divenuto familiare 34 . 31 Che William James, già fanciullo, comprendesse quali fossero le intenzioni paterne — riguardo alla propria formazione intellettuale — è fuor di dubbio; egli, una volta adulto, riconoscerà ancora più chiaramente quanto il padre avesse influito sul suo carattere: James si rendeva conto che intraprendere una professione avrebbe significato fare quello da cui il padre e la sua stessa educazione avevano cercato di allontanarlo: lo specializzarsi. D. Bjork, op. cit., p. 70. Vedremo meglio in seguito quanto sarà tavagliata la decisione di William James riguardo alla professione da intraprendere. 32 L. Simon, op. cit., p. XX. Anche Croce sottolinea, negativamente, questo aspetto della pedagogia di Henry James: Ritenendo sacra la spontaneità dei fanciulli Henry James disapprovava qualsiasi specializzazione dei propri figli, o che comunque essi sviluppassero un interesse ben determinato fin da piccoli. P. J. Croce, op. cit., p. 41. [...] Il padre toglieva i figli dalle scuole in cui stavano compiendo reali progressi in qualche materia, affinché non potessero effettivamente piantare radici in una disciplina ben precisa. Ibidem. 33 G. W. Allen, op. cit., p. 42. 34 Le prime esperienze professionali ed educative di James furono un continuo cursus interruptus. R. J. Richards, Darwin and the Emergence of Evolutionary Theories of Mind and Behavior, The University of Chicago Press, Chicago 1987, p. 412.
Anteprima della tesi: William James, filosofo della libertà, Pagina 11

Preview dalla tesi:

William James, filosofo della libertà

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Federico Riva
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Francesco Moiso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 510

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

charles darwin
charles peirce
determinismo
evoluzionismo
filosofia morale
indeterminismo
libertà
pragmatismo
stroia della filosofia
william james

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi