Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un protocollo MAC multicanale per reti wireless ad-hoc

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Capitolo 2. Protocolli MAC per reti wireless Figura 2.5: Bluetooth Piconet e Scatternet Ciò significa che un master può iniziare le proprie trasmissioni solo negli slot pari e analogamente uno slave solo in quelli dispari. In generale una trasmissione si può protrarre per al massimo cinque slot, dopodiché il mezzo deve essere rilasciato. L’uso di tanti canali separati va a scapito del bandwith a disposizione di ogni piconet che difatti è dell’ordine di 1 Mbit. Ogni master può avere nella propria piconet fino ad un massimo di sette slave attivi, cioè non in modalità power saving. Un host può far parte di più piconet contemporaneamente ricoprendo sempre il ruolo di slave. Una piconet ha uno ed un solo master che a sua volta può essere anche slave in un’altra piconet. In figura 2.5 sono mostrati alcuni esempi di piconet e scatternet. Tra master e slave a livello Baseband possono essere stabiliti due tipi di collegamento: • Synchronous Connection-Oriented (SCO) • Asynchronous Connection-Less (ACL) Il primo viene utilizzato per connessioni che richiedono una certa sin- cronizzazione come lo scambio di segnali vocali. Praticamente il master riserva periodicamente degli slot per i link di tipo SCO in modo da ga- rantire la banda necessaria. Per tutti gli altri tipi di collegamenti che

Anteprima della Tesi di Stefano Massera

Anteprima della tesi: Un protocollo MAC multicanale per reti wireless ad-hoc, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Stefano Massera Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2187 click dal 17/09/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.