Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il linguaggio teatrale di Massimo Troisi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Il gruppo del Centro Teatro Spazio, in particolare si interessa agli spettacoli del Bagaglino 21 di Roma, che ha tra i suoi protagonisti Oreste Lionello e Pippo Franco: tant’è che Renato Barbieri, la guida del gruppo, decide di acquistare il programma, dove è scritto il copione con gli sketches. Da questi skethces riadattati e da altri brani di loro invenzione, nasce lo spettacolo Chi ci ha il cab più bello del mio, scritto da Troisi assieme a Lello Arena. Quando abbiamo cominciato a scrivere degli spettacoli di cabaret, sentivamo questa parola, questa cosa che andava molto di moda in quel periodo. Ci arrivavano gli echi del Bagaglino anche se ho sempre preferito una forma di teatro più tradizionale, forse la farsa o quello che è diventata dopo La Smorfia, con tanti pezzi, con i vestiti di scena per rappresentare i personaggi, con tanti mini atti unici, ha funzionato. Non so neanche se era cabaret o non lo era. Comunque ci siamo portati dietro questa etichetta perché allora era il treno che ti dava la possibilità di arrivare in certi posti. Dopo, quando abbiamo pensato di poter fare questo lavoro, a chi ci chiedeva che cosa facevamo, rispondevamo cabaret. Ma non è che ci credevamo tanto in questo fatto del cabaret 22 . Con questo spettacolo escono finalmente dal Centro Teatro Spazio per andare nella loro prima tournée, approdando anche ad una festa dell’Unità di San Giorgio, dove sono fischiati da un gruppo di femministe. All’interno del Centro intanto, ci si incomincia ad interrogare su quale sia l’attività su cui puntare principalmente. Comincia ad assottigliarsi il gruppo, tra chi trova lavoro e chi si fidanza, il nocciolo duro rimane, tra cui Arena, lo stesso Troisi, 21 Il Bagaglino di Roma viene fondato nel 1965 su iniziativa di Pierfrancesco Pingitore e Mario Castellacci, e ben presto diventa la ‘culla’ del cabaret romano. Tra i protagonisti che si sono avvicendati nel celebre locale, vale la pena ricordare Enrico Montesano, Gabriella Ferri, Gianfranco D’Angelo, Pino Caruso e Leo Gullotta. 22 M. HOCHKOFLER, Massimo Troisi. Comico per amore, cit., pp. 34-35.

Anteprima della Tesi di Davide Iervolino

Anteprima della tesi: Il linguaggio teatrale di Massimo Troisi, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Davide Iervolino Contatta »

Composta da 249 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6587 click dal 24/09/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.