Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il mutuo ad interesse usurario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 "stipulatio usurarum", in mancanza del quale il mutuante poteva, con la sua azione, pretendere solo il tantundem, ossia la somma data a prestito. 5 Mutuo e stipulatio usurarum, comunque, potevano costituire oggetto di un unico contratto. Per contrastare eventuali tassi troppo elevati, venivano posti limiti alla volontà delle parti ,vietandosi alle" usurae" il superamento di un tasso massimo fissato autoritativamente. Un primo limite di cui si ha notizia è il "fenus unciarium" pari a 1/12 del capitale, e si dubitava, in dottrina, se questo fosse dovuto al termine di ogni anno od ogni mese, dando possibilità al creditore, prevalendo la tesi della corresponsione mensile, di conseguire alla fine dell'anno il doppio di quanto dato a mutuo. 6 D'altronde la tesi della corresponsione mensile era compatibile con un'economia premonetaria dove il mutuo aveva ad oggetto solo derrate e sementi ed era a breve termine. Il tasso d'interesse diveniva intollerabile intorno al IV sec. a.C., con la diffusione del prestito monetario a lunga scadenza, determinandosi, così, un abbassamento del tasso massimo, attraverso statuizioni autoritative limitatrici degli interessi, emesse nel corso dell'età repubblicana. Molto probabilmente, il provvedimento più antico in questa materia è la Lex Duilia Menenia del 357a.C., che avrebbe introdotto per la prima volta il foenus unciarium (cioè, il limite al tasso degli interessi, fissato a 5 G. CERVENCA, op. ult. cit., pag.1126 6 G. CERVENCA, op. ult. cit., pag.1126

Anteprima della Tesi di Roberto Di Napoli

Anteprima della tesi: Il mutuo ad interesse usurario, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Roberto Di Napoli Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4475 click dal 20/09/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.