Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo delle Organizzazioni Non Governative nel sistema del Tribunale Penale Internazionale per i crimini commessi nel territorio dell'ex Jugoslavia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il ruolo delle ONG nel sistema del TPI per l’ex-Jugoslavia 8 Parallelamente a questo fenomeno è stato possibile assistere ad una “crescente debolezza degli Stati come soli ed unici protagonisti delle relazioni internazionali, dello sviluppo dei mezzi di comunicazione, in una sola parola della globalizzazione” 3 . Questo non significa che non esiste più la sovranità degli Stati, lo Stato come centro di detenzione del potere economico, politico e militare; ma palesa il fatto che oggi la Società Internazionale ha sentito l’esigenza di allargarsi ad altri soggetti, appunto non statali, quali le Organizzazioni Non Governative, che hanno infatti acquistato la capacità di esercitare al suo interno la loro influenza ed in certa misura un tipo di potere definito come “soft power”. Oltre alle ONG impegnate nella difesa dei più diversi interessi, quali quelli ambientali, umanitari o allo sviluppo, fanno parte del “nuovo” Ordinamento Internazionale anche alcuni individui, quali quelli che rappresentano la stampa o la televisione, e dei gruppi estremamente eterogenei, quali le trade unions o le Associazioni industriali o finanziarie e, in certa misura, gruppi di matrice politica o religiosa. Tutti questi soggetti sono accomunati dal fatto di non possedere il carattere della statalità e di essere in grado, ciononostante, di influenzare le decisioni e il comportamento degli attori statali nel quadro internazionale. Come accennato, non è possibile tracciare un profilo comune a tutti questi soggetti, che divergono per caratteristiche ed obbiettivi; ed è per questo che essi vengono ricompresi nella più vasta categoria di “non-State actors”. Tra questi, le ONG internazionali, che difendono cause di interesse generale, sono i soggetti che hanno raggiunto in questi ultimi anni un particolare riconoscimento a livello internazionale; anche perché il loro operato è stato quasi unanimemente accettato dagli Stati (almeno quelli democratici), che quindi hanno deciso di coinvolgerle maggiormente anche da un punto di vista politico-legale. Tuttavia, la presenza ed il bisogno che delle ONG difendano e promuovano cause di interesse generale potrebbe essere visto, secondo alcuni 4 , come un fattore di prova dell’incapacità degli Stati di riconoscere a questi obbiettivi adeguato valore e di conseguenza, di provvedervi autonomamente. 3 Cfr. TREVES T., Introductory Remarks; Conference on Civil Society, International Tribunals and Compliance Mechanisms, Milano, 24 ottobre 2003; p. 1. 4 Così TREVES T., ibidem, p. 3.

Anteprima della Tesi di Georgia Bertagna Libera

Anteprima della tesi: Il ruolo delle Organizzazioni Non Governative nel sistema del Tribunale Penale Internazionale per i crimini commessi nel territorio dell'ex Jugoslavia, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Georgia Bertagna Libera Contatta »

Composta da 260 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3202 click dal 21/09/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.