Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La marca come strumento di valorizzazione della conoscenza e delle relazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

NOTA METODOLOGICA V coscienza che tutte le attività del processo di marketing sono pervase da flussi di conoscenza: la conoscenza per i consumatori, richiesta nei processi relazionali per soddisfare le esigenze informative dei consumatori in ordine al prodotto e più in generale all’azienda, attraverso il potenziale comunicativo del brand; la conoscenza dei consumatori, accumulata al fine di comprendere i meccanismi motivazionali, le aspettative e in generale la storia dei consumatori; la conoscenza dai consumatori, rinveniente dalla valorizzazione del potenziale cognitivo insito nelle interazioni con i consumatori e finalizzato alla sperimentazione del brand. Tali opportunità possono essere sfruttate appieno solo attivando le molteplici forme di connessione con i clienti che l’economia digitale offre alle imprese, il che significa utilizzare la rete connettiva sempre più estesa che unisce domanda e offerta per favorire processi di comunicazione finalizzati allo scambio di conoscenze, cioè processi di interazione. In questa ottica, il potenziale di connessione deve tradursi in un potenziale di interazione. Le condizioni che definiscono la forza delle connessioni dipendono: dalla solidità delle relazioni fra impresa e consumatori e dalla possibilità di rendere operanti, attraverso le relazioni suddette, processi di apprendimento congiunto. Se, dunque, i consumatori hanno sempre rappresentato l’asset maggiormente critico per l’impresa, la vera innovazione emergente è che la stessa impresa può rappresentare una risorsa per il consumatore, ed entrambe possono contribuire ad auto- alimentarsi reciprocamente, innescando processi co-evolutivi. Diviene determinante il contributo dei consumatori sia dal punto di vista della generazione e diffusione di valore e valori, divenendo essi stessi co- produttori, sia nel favorire lo sviluppo del patrimonio di conoscenze dell’impresa.

Anteprima della Tesi di Salvatore Martiello

Anteprima della tesi: La marca come strumento di valorizzazione della conoscenza e delle relazioni, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Salvatore Martiello Contatta »

Composta da 276 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2714 click dal 23/09/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.