Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Agenti cognitivi incorporati. La prospettiva dei sistemi dinamici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 sviluppo in direzione del cambiamento, e l’output come un’influenza in continuo sviluppo esercitata su qualche altra cosa, proprio come la ricezione della radio è continuamente modificata da un segnale in arrivo mentre, nello stesso tempo, la radio produce il suo suono. A volte l’iterazione ha a che fare con l’accoppiamento di due sistemi, ciascuno dei quali determina simultaneamente il cambiamento dell’altro. Rappresentazioni Le spiegazioni comuni del modo in cui i sistemi giungono a presentare dei sofisticati processi cognitivi si avvalgono di rappresentazioni interne. Gli studiosi d’orientamento computazionale considerano le rappresentazioni come delle configurazioni statiche d’occorenze simboliche (symbol tokens). Gli studiosi d’orientamento dinamico concepiscono le rappresentazioni in modo diverso. Essi ritrovano le loro rappresentazioni tra i tipi d’entità che figurano nella TDS, le quali includono l’assegnazione di parametri, gli stati del sistema, gli attrattori, le traiettorie, o perfino aspetti delle strutture di biforcazione. Attualmente, molti studiosi d’orientamento dinamico utilizzano soltanto la punta di quell’iceberg teorico costituito dalla dinamica. Anti-rappresentazionalismo A differenza dei calcolatori digitali, i Sistemi Dinamici non sono rappresentazionali per loro natura, anzi, si è dell’avviso che la nozione di rappresentazione non sia indispensabile o che sia perfino d’intralcio. La dinamica costituisce una potente cornice teorica per lo sviluppo di modelli della cognizione che mettono completamente da parte le rappresentazioni. L’assunzione secondo cui la cognizione deve implicare delle rappresentazioni in parte è dovuta all’incapacità di immaginare come sia possibile che un sistema non-rappresentazionale presenti dei processi

Anteprima della Tesi di Alberto Vicario

Anteprima della tesi: Agenti cognitivi incorporati. La prospettiva dei sistemi dinamici, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alberto Vicario Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1266 click dal 23/09/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.