Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Agenti cognitivi incorporati. La prospettiva dei sistemi dinamici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 modo in cui ciascuna cambia dipende dalle altre, e il cambiamento di queste dipende da essa. Lo stato del sistema è definito dal valore di tutte le sue variabili in un dato istante; il comportamento del sistema consiste nella transizione tra gli stati. Per esempio, il sistema solare nella meccanica classica è l’insieme delle posizioni e dei momenti del sole e dei pianeti; queste sono le quantità in cui i comportamenti sono descritti dalle leggi di Newton. Si noti che le variabili del sistema solare in questo senso sono delle proprietà del sole e dei pianeti. Dobbiamo quindi distinguere gli oggetti (parti del mondo come il sole e i pianeti, i computer macintosh e gli agenti cognitivi) dai sistemi che essi istanziano. Ciascun oggetto dato di solito istanzia una grande quantità di sistemi di differenti tipi. Sistemi concreti sono quelli, come il sistema solare, le cui variabili sono caratteristiche del mondo reale che cambiano nel tempo reale secondo le leggi naturali. Sistemi astratti sono proprio gli insiemi di variabili astratte governate da leggi matematiche. I sistemi concreti possono realizzare i sistemi astratti. Per esempio, due calcolatori HP 61 realizzano esattamente gli stessi sistemi computazionali astratti. I sistemi concreti sono componenti dell’organizzazione causale della natura. L’organizzazione causale si produce in molti modi e a molti livelli. Sistemi distinti possono essere intimamente connessi. Si confronti il “classico” sistema solare con il sistema formato da tutte le posizioni e da tutti i momenti di tutte le particelle subatomiche che lo costituiscono. Le macrovariabili del primo sono ottenute dalle microvariabili del secondo. La relazione tra tali sistemi non è né d’identità, né d’istanziazione 3 . 3 Nella teoria degli insiemi, l’identità tra gli insiemi si ha quando essi hanno esattamente gli stessi membri.

Anteprima della Tesi di Alberto Vicario

Anteprima della tesi: Agenti cognitivi incorporati. La prospettiva dei sistemi dinamici, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alberto Vicario Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1266 click dal 23/09/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.