Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Experiential marketing. Un'esperienza nel settore dell'arredamento.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

eXPeriential marketing esperienze: esperienze che possono essere di acquisto, di consumo, di shopping, ecc (Gobè, 2002). Partendo da questo presupposto si deve tenere in considerazione che le esperienze vissute dalle persone possono nascere da diverse tipologie di stimolazione (sensoriale, affettiva e cognitiva), e sono in grado di legare le aziende e i loro marchi agli stili di vita dei consumatori, condizionandone le azioni (non solo in un contesto di acquisto ma in un contesto sociale allargato). Le esperienze quindi forniscono un valore sensoriale, emozionale, cognitivo, comportamentale e relazionale che si aggiunge, e molte volte si sostituisce, a quello funzionale. 1.6.3.1 La concorrenza e il consumo Nell’approccio esperienziale la concorrenza, non si determina in base ad un set ristretto di prodotti comuni alle aziende, ma in base a un set di situazioni di consumo. Quello che fa un venditore di salotti, ad esempio, è chiedersi: “quali sono le possibili situazioni di consumo nelle quali può essere immerso il mio prodotto?” … “guardare la TV in famiglia, leggere un libro, bere un drink con gli amici”,… e di seguito chiedersi: “quali sono i prodotti che possono rientrare in questa esperienza di consumo?” …”un divano, un tappeto, un tavolino, delle sedie, un televisore, una lampada, un tappeto”,… e da qui ricavare i suoi possibili concorrenti. Questi non saranno più solo gli altri produttori di divani dello stesso genere ma tutti i produttori di divani, di tappeti, di tavoli, ossia tutti coloro che producono oggetti per la zona giorno, indipendentemente dalla loro fascia di prezzo. Infatti nella scelta tra un divano e un tappeto di fascia alta, se il budget non consente l’acquisto di entrambi, le persone prenderanno in considerazione anche prodotti che occupano fasce di prezzo più basse. Un altro aspetto importante di questo approccio nasce dalle sinergie che alcune aziende, particolarmente intraprendenti, sono in grado di far nascere. Si prenda ad esempio la Virgin, la quale utilizza l’esperienza e la competenza - 13 -

Anteprima della Tesi di Andrea Ruffini

Anteprima della tesi: Experiential marketing. Un'esperienza nel settore dell'arredamento., Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Ruffini Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8639 click dal 11/10/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.