Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Experiential marketing. Un'esperienza nel settore dell'arredamento.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

eXPeriential marketing Ragionando in termini di risultati che si vogliono ottenere dalla ricerca, è importante chiedersi se ci si può aspettare di ottenere qualche vantaggio competitivo calcolando in modo ossessivo i pesi che i consumatori attribuiscono agli attributi in un'analisi di regressione, oppure se ci si può aspettare di ottenere delle informazioni strategiche determinanti esaminando il posizionamento del proprio marchio rispetto ad un altro all'interno delle ampie e generali dimensioni di una mappa di posizionamento. Si considerino i focus-group, uno dei punti saldi dell' analisi qualitativa. Essi sono soprattutto a carattere verbale, quindi i risultati possono essere facilmente mal interpretati, soprattutto quando a dirigerli non é una persona estremamente esperta e sensibile (Schmitt, 1999). 1.5.5 Pregi e difetti del marketing tradizionale II marketing tradizionale si basa su una visione razionale ed analitica dei consumatori, dei prodotti e del mercato, non tenendo conto del loro lato psicologico e di come reagiscono quando vengono stimolati. Nonostante ciò, da questo approccio sono nati molti concetti fondamentali che hanno costituito e costituiranno per molto tempo la colonna portante di qualsiasi altro modo di approcciarsi al mercato. Senz'altro alcuni di questi sono: la definizione della mission, il concetto di segmentazione del mercato, quello di posizionamento strategico, e molti altri. Nel contempo, però, questo approcciarsi al mercato in modo così razionale e analitico contiene molti aspetti negativi, quali la focalizzazione quasi esclusiva sugli attributi e sui benefici, la visione ristretta che ha nei confronti della concorrenza, l'ossessione per la precisione delle misurazioni e soprattutto il “fare le cose nel modo giusto” invece del “fare le cose giuste”. Infatti molti sono i casi in cui si sono viste campagne di marketing basate su un approccio del tipo “trial and error”, che hanno sfornato un’iniziativa dopo l’altra, pagando un caro prezzo in termini di credibilità, immagine e soprattutto di fatturato. Infine il lato “brutto” del marketing tradizionale: ad esempio le strategie implementate senza prendere in considerazione e focalizzarsi sui veri desideri - 10 -

Anteprima della Tesi di Andrea Ruffini

Anteprima della tesi: Experiential marketing. Un'esperienza nel settore dell'arredamento., Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Ruffini Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8641 click dal 11/10/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.