Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un genocidio rimosso: il porrajmos zingaro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 INTRODUZIONE La memoria del popolo zingaro massacrato deve trovare un posto tra tutti i popoli del mondo. MIRIAM NOVITCH L’oblio è l’ultimo rifugio di coloro che preferiscono seppellire tutto, che non hanno il coraggio di guardare negli occhi il proprio passato, che sperano di cancellarlo come un brutto sogno: amnistia sommaria collettiva attraverso l’amnesia di massa. FRANCO FERRAROTTI, La tentazione dell’oblio, Laterza, 1993, pag. 9. Indagare nel periodo nazi-fascista per capire, conoscersi, porre la lente dell’approfondimento su eventi che ancora non vengono alla luce e che per tanto tempo non hanno guadagnato lo spazio che avrebbero dovuto ottenere. “Naucht und Nebel”: notte e nebbia era il nome in codice della soluzione finale: i prigionieri ebrei, zingari, omosessuali, malati, oppositori dovevano scomparire senza lasciare traccia. Riprendere il filo della storia, agire sulla memoria vuol dire anche diradare la nebbia e vedere nella notte, far sì che un immenso patrimonio storico non diventi inservibile, muto. L’esigenza di approfondire una pagina della nostra recente storia è scaturita dal silenzio assordante con il quale i libri scolastici, i media, le cerimonie pubbliche coprono quegli avvenimenti. L’incapacità di rientrare all’interno delle canoniche classificazioni diviene causa della mancanza di un effettivo riconoscimento sociale. A differenza degli altri gruppi colpiti in quel periodo, per le popolazioni zingare non c’è

Anteprima della Tesi di Fabrizio Scarponi

Anteprima della tesi: Un genocidio rimosso: il porrajmos zingaro, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Fabrizio Scarponi Contatta »

Composta da 245 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4382 click dal 08/10/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.