Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Opzioni per il recupero energetico dei rifiuti del settore legno arredamento nel comprensorio industriale Pesaro Urbino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 CAPITOLO 1 1 Individuazione delle attivit economiche e delle tipologie di rifiuti Al fine di valutare la problematica dei rifiuti, del settore legno-arredamento, e prevedere una loro termovalorizzazione (mediante incenerimento con recupero energetico), all interno del territorio della provincia di Pesaro e Urbino, Ł necessario: - individuare e selezionare, all interno del territorio provinciale, tutte quelle attivit economiche riconducibili al settore legno- arredamento, secondo criteri riconosciuti a livello nazionale. Valutare la rilevanza dei settori economici selezionati, all interno della provincia di Pesaro e Urbino; - individuare e selezionare le tipologie di rifiuto, prodotte dalle attivit economiche appartenenti al settore legno-arredamento, secondo gli attuali criteri di classificazione dei rifiuti, criteri vigenti sia a livello normativo italiano che Europeo. Valutare, quantitativamente, tale produzione per il comprensorio industriale della provincia di Pesaro e Urbino. Nei paragrafi seguenti verranno esposti i criteri seguiti per l individuazione e la selezione dei settori economici e delle tipologie di rifiuto da considerare nelle successive valutazioni. 1.1 Selezione delle attivit economiche Il criterio utilizzato per la classificazione delle attivit economiche Ł il criterio ISTAT (ATECO 1991), adottato nelle indagini statistiche del settore industriale Italiano. In tale classificazione le varie attivit economiche sono raggruppate, dal generale al particolare, in sezioni, sottosezioni, divisioni, gruppi, classi e categorie. Due sezioni, Estrazione di minerali e Attivit manifa tturiere , sono articolate in sottosezioni, le sezioni e le sottosezioni a loro volta si articolano in divisioni gruppi e classi; la maggior parte delle classi sono articolate in categorie. La classificazione comprende 874 categorie, raggruppate in 512 classi, 222 gruppi, 60 divisioni, 17 sezioni, due delle quali sono articolate in 16 sottosezioni, come specificato nel seguente quadro.

Anteprima della Tesi di Nicola Benni

Anteprima della tesi: Opzioni per il recupero energetico dei rifiuti del settore legno arredamento nel comprensorio industriale Pesaro Urbino, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Ambientali

Autore: Nicola Benni Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1782 click dal 12/10/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.