Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politiche di E-branding: come sviluppare la marca attraverso le nuove tecnologie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 Nel 1852, negli Stati Uniti, l’Union Paper Bag Machine Company brevetta un dispositivo per realizzare e produrre sacchetti di carta, sulle buste vengono per la prima volta stampati i nomi di marca, simboli e logo delle principali aziende produttrici dei beni di largo consumo; dai sacchetti alle scatole di latta e cartone il passo è breve, in poco tempo la marca appare sugli involucri e sui recipienti, sulle taniche e sui barattoli, sulla carta oleata e sul ferro; è un capitolo significativo nella storia del commercio, della produzione e della fruizione, da questo momento infatti, il cliente “porta a casa” non solo il prodotto, ma anche il produttore. La merce non è più materia prima allo stato grezzo, derrata generica, involucro anonimo o mera soddisfazione di un bisogno, diventa linguaggio e cultura, s’arricchisce di un contrassegno di garanzia, di un sigillo di provenienza e fabbricazione; i primi marchi compaiono così nella vita, nel quotidiano e nella domesticità del consumatore, lo fanno attraverso il sembiante, la loro etichetta e il loro packaging, ma si tratta ancora di pura nomenclatura, di appellativi fantasiosi o stampiglie decorative, la cui unica funzione era quella di distinguere il prodotto dai suoi simili, dagli altri articoli della stessa categoria merceologica. Tra la fine dell’ Ottocento e gli inizi del Novecento, la marca attraversa una sorta di periodo di “incubazione”, naturalmente sono gli Stati Uniti il luogo privilegiato di questa lenta maturazione; se nel 1871 soltanto 121 fabbriche avevano registrato la loro griffe mediante l’ U.S. Patent Office, nel 1905 i marchi registrati arrivavano a quota 10.000 10 . 10 Mierau C., Accept no substitutes! The History of American Advertising,Lerner, Minneapolis, 2000, cit. p. 43

Anteprima della Tesi di Fabio Luciani

Anteprima della tesi: Politiche di E-branding: come sviluppare la marca attraverso le nuove tecnologie, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabio Luciani Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6457 click dal 12/10/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.