Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 fine del XV secolo e all’inizio del XVI cominciò a formarsi un tipo di economia che potremmo chiamare economia-mondo dell’Europa, era un tipo di sistema sociale che il mondo non aveva ancora conosciuto e che costituisce la caratteristica particolare del moderno sistema-mondo. E’ un sistema-mondo non perché comprende il mondo intero, ma perché va al di là di qualsiasi unità politica definita giuridicamente. Ed è una economia-mondo perché il legame fondamentale tra le parti del sistema è economico, anche se viene rinforzato in qualche misura da legami culturali, da accordi politici ed anche da strutture confederali” (Wallerstein, 1978, p. 30). Il sistema-mondo moderno è un sistema basato su un’ampia divisione del lavoro; tale divisione non è soltanto funzionale, ma anche geografica. Infatti, già a partire dal XVI secolo ci fu una differenziazione tra il centro dell’economia-mondo e le sue zone periferiche. Il nuovo sistema dominante era quello di un’economia-mondo capitalistica in cui gli stati centrali si sarebbero costantemente trovati in stato di tensione economica e militare, in concorrenza per lo sfruttamento delle zone periferiche, permettendo ad alcune aree di avere un ruolo specializzato di mediazione come potenze semiperiferiche. Questa suddivisione in aree spaziali ben definite, ma in continua trasformazione, comporta una gerarchia di mansioni occupazionali, che riserva alle aree superiori (paesi centrali), le

Anteprima della Tesi di Caterina D'elia

Anteprima della tesi: Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Caterina D'elia Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5115 click dal 21/10/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.