Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 mansioni che richiedono un livello maggiore di specializzazione e capitalizzazione. Questa gerarchia di stati non è però immutabile; la capacità di uno stato particolare di restare nel settore centrale può essere messa alla prova nel corso degli anni; esso è sempre “braccato” da altri stati concorrenti che vogliono inserirsi nel settore predominante. Concludendo possiamo affermare che il sistema-mondo moderno è caratterizzato da una distribuzione profondamente ineguale delle risorse, soprattutto tra il centro e la periferia. Questo è uno degli aspetti principali di questo sistema, ma è anche uno dei suoi principali problemi che ancora oggi non è stato risolto, nonostante i progressi tecnologici che sono stati fatti, e probabilmente come afferma lo stesso Wallerstein, è di difficile risoluzione all’interno di un sistema, come quello capitalistico, basato sull’incessante accumulazione di capitale.

Anteprima della Tesi di Caterina D'elia

Anteprima della tesi: Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Caterina D'elia Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5115 click dal 21/10/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.