Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto di prelazione nel project financing alla luce delle previoni della L.166/02

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 1995, n. 216 (così detta Merloni bis), fino alle rilevanti modifiche alla legge quadro sui lavori pubblici apportate dalla c.d. Merloni ter (legge 415/98). L’analisi poi diventerà più puntuale nel vaglio delle modifiche e delle innovazioni alla Merloni ter introdotte dalla legge 166/02 con tecnica legislativa della novellazione . Tratterò allora dei soggetti coinvolti in un’operazione di project financing, che hanno ruoli e qualificazioni diversi, solitamente così raggruppati: i promotori, uno o più soggetti qualificati per lo sviluppo di una particolare iniziativa economica; i realizzatori, società d’ingegneria, progettazione, costruzione e fornitura, incaricate della realizzazione dell’ iniziativa e che non necessariamente si identificano con i promotori; i finanziatori, enti pubblici o privati che intervengono a vario titolo nel finanziamento, assumendo quote di rischio. Infatti al fine di realizzare una tale operazione è necessario coalizzare intorno ad un determinato progetto molteplici soggetti, ciascuno portatore di un proprio interesse, in modo che l’ investimento richiesto a ciascuno di essi sia seguito da una combinazione rischio-rendimento sopportabile ed adeguata. Passerò quindi ad indicare quale sia l’oggetto della promozione d’opera pubblica, cioè lavori pubblici o lavori di pubblica utilità, a condizione che questi siano inseriti nella programmazione triennale o in altri strumenti di programmazione formalmente approvati dall’ amministrazione aggiudicatrice. Da tutto ciò risulta quindi inequivocabilmente che la promozione d’opera

Anteprima della Tesi di Giorgio Pierantoni

Anteprima della tesi: Il diritto di prelazione nel project financing alla luce delle previoni della L.166/02, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giorgio Pierantoni Contatta »

Composta da 248 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2322 click dal 15/10/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.