Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Per un modello africano di garanzie dei diritti dell'uomo - Lineamenti del recente sviluppo dei diritti umani in Africa Occidentale Subsahariana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 2.2 – I DIRITTI E I DOVERI DELL’UOMO La consacrazione simultanea dei diritti e dei doveri dell’uomo risponde essenzialmente all’esigenza di rispettare la concezione africana di diritto, che insiste sulla nozione di dovere, e l’adattare la Carta all’evoluzione della teoria universale dei diritti dell’uomo, la quale pretende innanzitutto il rispetto delle libertà fondamentali. Se l’Occidente sembra vedere il diritto come uno strumento e la risultanza di un’opposizione tra l’individuo e l’entità che rappresenta la comunità-Stato, l’Oriente sembra considerare il diritto come un insieme di misure protettrici dell’individuo all’interno della collettività 12 . Infatti, non è sorprendente trovare nella Carta, a fianco di un catalogo dei diritti largamente ispirati dagli strumenti internazionali, un’enunciazione dei doveri dell’uomo rapportati alla comunità, l’individuo non essendo mai considerato isolatamente, ma sempre all’interno della collettività 13 . Del resto, la sensazione di comunità e collettivismo è presente nell’architettura di tutti gli accordi e trattati fondanti dell’OUA, compresi i regolamenti interni dei vari organi dell’OUA 14 dai quali più che l’individuo emerge, secondo l’opinione di chi scrive, sempre una collegialità e un pluralismo nelle decisioni conformi alle tradizioni africane. 12 “In Africa, l’individuo e i suoi diritti sono assorbiti nella protezione assicurata a tutti, alla famiglia e alle altre comunità. Non c’è opposizione ma simbiosi nella solidarietà”, L.S. Senghor , op.cit. 13 “Noi non vediamo l’individuo come un essere esistente in vita con una libertà illimitata. Secondo noi, vive in una società e in relazione costante con i suoi fratelli umani. Infatti lui ha, con i suoi diritti, dei doveri da adempiere: doveri verso la sua famiglia e doveri reciproci verso la sua comunità”, Presidente Diawara, discorso davanti al Consigli dei Ministri dell’OUA a Banjul, il 6/6/1980. 14 I cui testi sono facilmente rintracciabili in internet al sito www.africa-union.org.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Gaggiato

Anteprima della tesi: Per un modello africano di garanzie dei diritti dell'uomo - Lineamenti del recente sviluppo dei diritti umani in Africa Occidentale Subsahariana, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Lorenzo Gaggiato Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5056 click dal 19/10/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.