Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema dei controlli sui comuni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La forma più importante di tale genere di controlli è costituita dallo scioglimento dei Consigli comunali, che, per il T.U. 4 febbraio 1915, n. 148, compete al Capo dello Stato, per gravi motivi di ordine pubblico o per la persistenza, nonostante diffida,nella violazione di obblighi imposti per legge. Lo scioglimento comporta la nomina di un commissario straordinario per i Comuni fino alle nuove elezioni. Quando ricorrono motivi di urgente necessità, il Prefetto può disporre la sospensione del Consiglio comunale,inviando appositi commissari per reggere provvisoriamente l’Amministrazione. Inoltre, per gli stessi motivi pei i quali è possibile sciogliere il Consiglio comunale,è prevista la rimozione del Sindaco da parte del Capo dello Stato e la sua sospensione da parte del Prefetto.

Anteprima della Tesi di Gianmario D'ambrosio

Anteprima della tesi: Il sistema dei controlli sui comuni, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianmario D'ambrosio Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4289 click dal 19/10/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.