Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Regolamentazione dei servizi di pubblica utilità: valutazioni contabili e finanziarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Capitolo 1 TEORIA DELLA REGOLAMENTAZIONE ATTRAVERSO IL CONFRONTO DI DUE SCHEMI DI CONTROLLO TARIFFARIO: ROR (RATE OF RETURN) E PRICE-CAP 1.1 Premessa I servizi di pubblica utilità di settori quali l’elettricità, il gas, l’erogazione dell’acqua, il trasporto ferroviario e le telecomunicazioni sono stati sempre storicamente associati dal lato dell’offerta a condizioni di monopolio naturale, derivanti dalla presenza e quindi dall’utilizzo di reti la cui duplicazione comporterebbe un incremento del costo complessivo di fornitura. Dal lato della domanda, invece, emerge il rilievo sociale che tali servizi comportano, e si tratta di un aspetto che nel corso del tempo e nei diversi contesti nazionali ha assunto un contenuto differente, associato all’idea che la fruizione del servizio fosse un diritto economico e che, come tale, dovesse essere in qualche misura garantito indipendentemente dalla capacità economica dell’utente e in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. Queste sono le motivazioni principali che hanno spinto molti Paesi in Europa a nazionalizzare le imprese fornitrici delle public utilities. Negli Stati Uniti si è preferito seguire un’altra strada 1 , mantenendo la proprietà privata delle imprese, ma affidando alle Autorità di regolamentazione la fissazione dei prezzi da queste praticate e la definizione della politica di investimento. Attualmente, in Europa, si sta mettendo in atto la stessa strada intrapresa dagli Stati Uniti per rispondere in modo efficiente alle esigenze di concorrenza e di liberalizzazione dei mercati, esigenze che stanno emergendo sempre con maggior forza. La regolamentazione, quindi, con la creazione delle relative Autorità, fa in modo di operare un controllo diretto sull’operato dell’impresa produttrice (fosse 1 Si tratta comunque di una scelta storicamente precedente a quella europea.

Anteprima della Tesi di Mara Tacconi

Anteprima della tesi: La Regolamentazione dei servizi di pubblica utilità: valutazioni contabili e finanziarie, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mara Tacconi Contatta »

Composta da 237 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4371 click dal 18/10/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.