Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Influssi giurisprudenziali sull'evoluzione del diritto penale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.5 L’ETA’ DEL PRINCIPATO La repressione criminale durante i secoli del principato e del dominato condurrebbe il nostro discorso lungo percorsi suggestivi e articolati. Una sua attenta indagine farebbe così perdere di vista l’obiettivo di dare un rendiconto sintetico dei antecedenti storici della figura del giudice-creatore del diritto. Negli anni compresi tra il 27 e il 23 a.C. si succedono una serie di eventi che travolgono le istituzioni della Libera Res Pubblica, già entrate in crisi nel corso dei decenni precedenti, e segnano la fondazione del Principato. Il Princeps è la nuova figura istituzionale che, nei suoi diversi volti,da imperatore illuminato a despota di un impero in crisi, sino al 476 d.C. ha retto tutte le istituzioni del novus status rei pubblicae. Nel nuovo assetto istituzionale, la cognizione di ipotesi delittuose non previste dalle leges publicae, ma anche dei crimini per i quali era preordinata una apposita questio, potevano essere avocati dal princeps al proprio tribunale. Infatti, a partire da Augusto, entrarono in funzione due nuove corti criminali, di cui una era costituita dall’imperatore con l’assistenza del suo consilium. I reati giudicati dal tribunale imperiale erano tra i più vari: tra essi ricordiamo i crimina maiestatis, gli abusi dei funzionari statali, le violazioni della disciplina militare, alcuni delitti comuni. Le decisioni del tribunale erano chiamate decreta e per esse il principe risolveva i conflitti posti alla sua attenzione.

Anteprima della Tesi di Marco Carnabuci

Anteprima della tesi: Influssi giurisprudenziali sull'evoluzione del diritto penale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco Carnabuci Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3053 click dal 19/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.