Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Lavoro dei minori e l'Apprendistato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 lavoro, non di rado costretto ad accettare livelli di remunerazione inferiori alla reale qualità e quantità del lavoro prestato. Lo sfruttamento dei minori, quindi, risulta essere una realtà più odierna di quanto si possa pensare. Esso è normalmente spiegato dallo stato di bisogno, identificabile nelle condizioni di vita insoddisfacenti del nucleo familiare, determinate in genere dalla disoccupazione o sottoccupazione dei genitori. Ma ad una approfondita analisi emerge comunque una serie di altri aspetti strutturali collegati alle iniziative produttive e alle strutture sociali, ugualmente degni di attenzione, quali la diffusione del lavoro sommerso o irregolare, le difficoltà scolastiche e la mancanza di assistenza familiare. Anche se il fenomeno è abbastanza diffuso nelle aree industrializzate, le indagini effettuate a livello internazionale e nazionale evidenziano che il lavoro minorile è largamente riscontrabile soprattutto lì dove c’è una limitata scolarizzazione dei fanciulli; dove le ristrettezze economiche sono tali da indurre in qualsiasi modo alla ricerca di integrazioni del reddito familiare; dove la tutela, legislativa e contrattuale, dei lavoratori sia alquanto arretrata e inefficace. 3 3 BAGLIVO, Il mercato dei bambini, Milano, 1980.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Fabri

Anteprima della tesi: Il Lavoro dei minori e l'Apprendistato, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Lorenzo Fabri Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5109 click dal 20/10/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.