; Skip to content

Cantilever Array for Chemical Sensing: Development of a Moisture-Independent Sensor with Possible Application in Explosive Detection

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 – Fundamentals of Chemical Detection artificial sensing organs that would enable machines to orient themselves independently in the environment. Robots, it was believed, should not execute a program blindly. They should be able to detect barriers and adapt their actions to the existing environment. In this respect, sensors first represented technical sensing organs , i.e. eyes, ears, and tentacles of automatic machines. With our senses we can not only see, hear and feel, but also smell and taste. The latter sensations are the results of some kind of chemical analysis of our environment, either of the surrounding air or of liquids and solids in contact with us. Consequently, chemical sensors can be considered artificial noses or artificial tongues. Nowadays, it would be not be sufficient to see chemical sensors merely as some kind of technical sensing organs. They can be used in many other fields besides just intelligent machines. The official definition was given by IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry) in 1991 [14]: A chemical sensor is a device that transforms chemical information, ranging from concentration of a specific sample component to total composition anal- ysis, into analytically useful signal. Another good pragmatic desciption taken from the literature is the following [15]: Chemical sensors are small-sized devices comprising a recognition element, a transduction element, and a signal processor capable of continuously and reversibly reporting a chemical concentration. 2.2 Elements of Chemical Sensors Accodingly to IUPAC [16], chemical sensors usually contain two basic components con- nected in series: a chemical (molecular) recognition system (receptor) and a physicochem- ical transducer. In other documents, additional elements are considered to be necessary, in particular units for signal amplification and for signal conditioning (see Figure 2.1). Figure 2.2 shows the working principle of a general chemical sensor. When the molec- ular analytes like explosives, biochemical warfare agents, and hazardous gases are intro- duced into the sensor chamber by a chemical delivery system, those analytes react with the receptor coating layer, and an electrical, optical, or mechanical response signal due to the molecular interaction is generated by the transducer. 2.2.1 Classification of Sensors Today, signals are processed nearly exclusively by means of electrical instrumentation. Accordingly, every sensor should include a transducing function, i.e. the actual concentra- tion value, a non-electric quantity, must be transformed into an electric quantity voltage, current or resistance. Classification of sensors is accomplished in different ways. Prevalent is a classification following the principles of signal transduction [14] . The following sensor groups result. • Optical sensors, following absorbance, reflectance, luminescence, fluorescence, re- fractive index, optothermal effect and light scattering. 6
Anteprima della tesi: Cantilever Array for Chemical Sensing: Development of a Moisture-Independent Sensor with Possible Application in Explosive Detection, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Cantilever Array for Chemical Sensing: Development of a Moisture-Independent Sensor with Possible Application in Explosive Detection

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Fissolo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria elettronica
  Relatore: Fabrizio Pirri
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 104

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cantilever
chemical sensing
sensor coating material

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi