Skip to content

Alla ricerca dell'autenticità. Kathy Acker e Vladimir Sorokin a confronto

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Alla ricerca dell'autenticità. Kathy Acker e Vladimir Sorokin a confronto, Pagina 15
16
1.4 Downtown New York     
Per tutta la seconda metà del ventesimo secolo, Downtown New York è stato il 
posto dove si incontrano tutti i tipi di arte innovativa. Dall'inizio degli anni 
Cinquanta, Greenwich Village ha attratto intellettuali e artisti, insieme agli 
immigrati, per gli affitti a basso prezzo e la presenza della New York University 
nelle vicinanze. A causa del successo mediatico dei Beats, della conseguente 
gentrificazione urbana
36
 e dell'innalzamento del costo della vita nell'area negli anni 
Sessanta, gli artisti e gli immigrati si spostarono prima nell'East Village, poi nel 
Lower East Side. In questo modo, gli artisti potevano permettersi di lavorare poche 
ore per qualcun altro e produrre arte ai margini degli imperativi capitalisti
37
. In 
questi quartieri con alta densità abitativa, in minuscoli e angusti appartamenti, in un 
mix etnico e generazionale presto nacque un forte senso di identità e di 
appartenenza fra gli abitanti. C'era una stretta interrelazione fra l'architettura del 
quartiere e i suoi abitanti. I grattacieli della metropoli comunicavano un'energia 
orientata al futuro e soverchiante; la vista di vie rettangolari dava l'idea di un 
qualcosa senza fine, frenetico e vivo, privo di un luogo dove riposare. Ogni dieci 
isolati la vista cambiava in un inno alla differenza e al dinamismo, e, allo stesso 
tempo, il circondario stesso poteva cambiare la sua etnicità molto velocemente; la 
povertà, le rovine e la crudezza erano tratti caratteristici del territorio
38
. Il potere 
intendo riferirmi a quelle realtà artistiche alternative, a-ideologiche, a-mercato. 
36 Gentrification deriva dal termine gentry, piccola nobiltà, e indica le trasformazioni socio-culturali di 
un'area , risultanti dall'acquisto di beni immobili da parte di una fascia di popolazione benestante in una 
comunità meno ricca. Spesso il termine è usato negativamente, suggerendo il dislocamento delle 
comunità più povere a cause di ricchi estranei all'area [cfr. B. Grant, “What is Gentrification?”, articolo 
del giornale elettronico Flag Wars, consultabile online a 
http://www.pbs.o  rg/pov/flagwars/special_gentrification.php#.UKykCuRhuSo   (consultato il 10 gennaio 
2013)].
37 C. Patterson, Captured. A Film/Video History of the Lower East Side, Seven Stories Press, New York, 
2005, p. XXI. 
38 Questo si rifrangeva nelle arti: “A quality of the LES-in-the-80s aesthetic was that there was a lot of 
bleeding – both literally and figuratively. Colors and shapes typically bled out of their frames, boxes, and 
borders. Artists displayed a nonchalant and whimsical, but often also virtuoso, mix of sophisticated and 
the crude.” (E. Miller, “Live Video as Performance on New York City's Lower East Side in the 1980s” in 
ivi, p. 249). Trad. di E. Mazzanti: “Tipico dell'estetica del LES negli anni Ottanta era un copioso 
sanguinamento – sia letterale che figurativo. Era normale che colori e forme sanguinassero fuori da 
cornici, scatole, confini. Gli artisti proponevano un mix disinvolto di elementi sofisticati e crudi, strambo 
ma spesso anche tecnicamente eccellente.”

Preview dalla tesi:

Alla ricerca dell'autenticità. Kathy Acker e Vladimir Sorokin a confronto

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Imbriaco
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Letterature moderne, comparate e postcoloniali
  Relatore: Franco Minganti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

usa
urss
decostruzione
dissacrazione
pulp
sorokin
acker
downtown new york
moskovskij konzeptualism

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi