Skip to content

Applicazione della metodologia Six Sigma in una moderna realtà industriale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Applicazione della metodologia Six Sigma in una moderna realtà industriale, Pagina 7
Politecnico di Torino - Sede di Mondovì A.A. 2008./2009 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
Industria Motori Musso e Donadio, con lo scopo di costruire un piccolo compressore, 
molto maneggevole e di grande affidabilità. Tutti i componenti, sia il motore diesel, con 
potenza di 14 CV, sia il compressore, che erogava 1.400 litri di aria al minuto, erano 
progettati e fabbricati nel nuovo stabilimento di Caraglio che si estendeva su un’area di 
2
1.500 m. La struttura disponeva al suo interno anche di una piccola fonderia per 
l’alluminio nella quale erano fusi i pistoni, i cilindri e le testate dei motori. 
Nel 1970 la ditta Musso e Donadio si trasformò in societá Rotair Caragliese. L’azienda, 
mentre continuava la fabbricazione di compressori a pistone, cominciò a studiare il 
sistema a palette. Nel 1971 iniziarono i collaudi dei primi prototipi, equipaggiati con un 
bicilindrico VM, che erano in grado di erogare una portata d'aria di 2.000 litri al minuto. 
Le macchine si dimostrarono così valide da essere ben presto messe in produzione. In 
quegli anni la Rotair Caragliese, dopo aver raggiunto una posizione di rilievo in Italia e 
in Francia, iniziò a farsi conoscere in altri Paesi partecipando alle fiere di settore. 
Negli anni 1978-80 l’Azienda incominciò ad esportare i compressori rotativi a palette 
anche sui mercati svizzero, belga e tedesco. 
Nel 1980 la Rotair Caragliese si trasformò in Rotair Spa e iniziò la progettazione del 
compressore a vite che, nel 1984, dopo alcuni anni di sperimentazione, venne brevettato 
e messo in produzione. Una nuova macchina, che aprì le porte a un mercato molto vasto 
tanto che Rotair iniziò a partecipare a numerose fiere internazionali e i suoi prodotti si 
fecero apprezzare per qualità e affidabilità su tutti i mercati europei. In quegli anni 
l’area di fabbricazione fu ampliata mentre i modelli di compressori a vite andavano dai 
2.000 ai 7.000 litri di aria al minuto ed erano equipaggiati con unità Lombardini e 
Deutz. Dato l’elevato rendimento e la notevole robustezza, dal 1984 a tutt’oggi Rotair 
ha prodotto migliaia di compressori a vite. 
Nel 1988 fu messa sul mercato una nuova gamma di martelli demolitori idraulici da 
braccio, per macchine operatrici di piccole e medie dimensioni, che permisero 
all’azienda di diversificare la produzione pur mantenendo in comune con i compressori 
la stessa tipologia di utilizzatori finali. Il successo di questo nuovo prodotto fu ancora 
una volta sorprendente. Nell’arco di pochi anni venne organizzata una capillare rete 
commerciale sia in Italia sia all’estero che in breve tempo consentì all’azienda di 
incrementare fortemente il fatturato. 
Nel 1997 la gamma dei compressori a vite fu ampliata con i modelli con produzione di 
aria tra i 7.000 ed i 13.000 litri al minuto. 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10
Garnero Massimo – Matr. 151991 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Applicazione della metodologia Six Sigma in una moderna realtà industriale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Massimo Garnero
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Politecnico di Torino
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria meccanica
  Relatore: Alessandro Chiaraviglio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 220

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anova
chauvenet
compressori rotativi
controllo statistico produzione
design of experiments
distribuzione di frequenza
distribuzione normale
dmaic
gaussiana
grafico di probabilità normale
motocompressori
pareto
qualità
regressione lineare
scarto tipo
six sigma
statistica
student
tempi e metodi
tempistiche
test d'ipotesi
test di normalità

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi