Skip to content

Aspetti psico-culturali della pratica del Tai Chi Chuan. Esperienze di maestri e praticanti a Roma

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Aspetti psico-culturali della pratica del Tai Chi Chuan. Esperienze di maestri e praticanti a Roma, Pagina 8
9 
 
espressione di sé e liberate da impedimenti sovrastrutturali e difese personali, che spesso 
ostacolano,  rendono aggressive, o limitano, le interazioni tra le persone. 
In un altro articolo della Repubblica: “ Il benessere dal Tai Chi” pubblicato il 22 aprile 2008 pagina 
1 sezione: Roma , il Tai Chi Day  viene definito “ Un solo respiro una sola energia .., un' immensa 
onda risanatrice che regalerà calma e benessere al mondo", con esibizioni di gruppo, lezioni 
gratuite, dimostrazioni della “forma” a mani nude e con la spada che si terranno anche a Roma, a  
Villa Celimontana, a Casalpalocco, a Piazza Vittorio. Nello stesso articolo si dice che “ Secondo 
uno studio pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Science, bastano cinque giorni di 
meditazioni ed esercizi per abbassare lo stress, rinforzare le difese immunitarie e combattere la 
depressione. E altre ricerche dimostrano che questa disciplina, considerata un' antica tecnica di 
longevità, abbassa il livello di zucchero nel sangue, placa l' ansia, guarisce l' insonnia. Certo è che il 
numero di persone che hanno scelto il Tai Chi continua a lievitare. Una «tecnica di risveglio 
interiore e di protezione psico-fisica», oltre che «una ginnastica terapeutica, un metodo di difesa 
personale e una forma di meditazione in movimento»,così lo definisce Adalberto Maviglia, uno dei 
primi maestri di Tai Chi ad aprire un corso a Roma, oltre vent' anni fa.” 
Grande enfasi quindi per l’effetto terapeutico della disciplina del Tai chi, che sembra promettere 
risultati sensazionali nel raggiungimento di uno stato di benessere con un tempo di pratica anche 
piuttosto breve. Ed anche in questo articolo si evidenzia l’ ondata benefica di calma e benessere che 
si propaga nel mondo con il propagarsi degli incontri di pratica collettivi. 
La pratica del Tai Chi viene definita nell’ articolo una pratica di risveglio interiore e di protezione 
psicofisica. Risveglio interiore forse inteso come risveglio del proprio vero sé, con il 
riconoscimento e l’accettazione dei propri reali desideri e pensieri, con l’abbandono delle 
sovrastrutture costituite dalle voci parentali, dei condizionamenti dell’educazione ambientale 
ricevuta; una scoperta di sé stessi vissuta come una rinascita, un risveglio dallo stato limbico dato 
da una sorta di indifferenziazione psichico-sociale. E protezione psicofisica forse perché questo 
stato di benessere con sé stessi, e di serena espressione di sé, può essere fonte di sicurezza interiore 
e garanzia che permette di non entrare in meccanismi di condizionamento, scatenanti situazioni 
conflittuali, e di restare chiari con sé stessi e con gli altri. Ciò potrebbe essere una naturale difesa e 
protezione anche da meccanismi di tipo psicosomatico. Inoltre la pratica del Tai Chi è basata su un 
attività fisica che permette al corpo , senza compiere alcuno sforzo eccessivo, di mantenersi in 
allenamento costante sia muscolare e articolare che respiratorio. 
Un aspetto che colpisce particolarmente rispetto all’ avvenimento del Tai Chi Day è l’ iniziativa dei 
promotori di favorire la genesi di un movimento capace di attrarre l’attenzione e l’ azione degli 
individui di tutto il mondo nello stesso momento, cosa di per sé piuttosto complessa, che solo eventi 
politici o religiosi importanti in genere riescono a realizzare; per poi convogliare tali interventi 
personali in una sorta di “preghiera-meditazione in movimento” collettiva, da rivolgere  all’ interno 
di se stessi nell’ esercizio della pratica, ed esplicare contemporaneamente all’esterno, verso l’ 
umanità, permettendo e favorendo che la calma e la tranquillità sopraggiunte praticando si 
propaghino, nel raggiungimento di uno stato di benessere personale e collettivo, a livello  mondiale.  
I vari articoli definiscono il Tai Chi come una tecnica favorevole per la risoluzione di varie 
problematiche, sia fisiche che psicologiche, dalla promozione della longevità a quella della 
sicurezza personale nella difesa, dall’effetto antistress alla capacità di placare l’ansia o l’insonnia, 
dalla promozione dell’ unificazione e armonizzazione mente-corpo a quella della gestione dei 
rapporti umani e di lavoro, il tutto attraverso la pratica della sequenza lenta ed armonica di 
movimenti e  posizioni della “forma”.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Aspetti psico-culturali della pratica del Tai Chi Chuan. Esperienze di maestri e praticanti a Roma

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Bracco
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Antonio Riccio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 70

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

riabilitazione
arti marziali
tai chi chuan
pratiche del corpo
pratiche new age
pratiche cinesi
maestri di arti marziali
pratiche di rilassamento
tecniche di lotta
pratiche per il benessere

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi