Skip to content

Compliance e governance nei gruppi bancari

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Compliance e governance nei gruppi bancari, Pagina 5
Introduzione 
 10 
Ulteriore responsabilità è da cercare nelle banche che hanno distribuito gli strumenti 
truffaldini e che si sono poste come terze parti tra Madoff e le sue vittime. Molti clienti infatti 
non hanno investito direttamente con Madoff, i loro risparmi vennero invece collocati tramite 
fondi di terzi, tra questi il fondo Herald. Molti istituti vennero citati in giudizio dal liquidatore 
come corresponsabili della truffa: le banche non potevano non sapere, quando accettavano 
denaro dai feeders
8
, che raccoglievano soldi per conto di Madoff.  
E’ notizia del 9 aprile c.a. che le sezioni unite della Cassazione si sono pronunciate circa la 
competenza anche del tribunale di Milano nella valutazione dei danni causati dalla truffa. 
Questo perchØ nel caso di danni patrimoniali legati ad una cattiva gestione dei fondi, ai fini 
del riconoscimento della competenza del giudice fa fede il luogo fisico dell’avvenuta offerta e 
non conta la nazionalità delle società coinvolte o il luogo di redazione del prospetto 
incriminato
9
. 
La SEC
10
 inoltre nel corso degli anni ha effettuato diverse verifiche, presso la Bernard Madoff 
Investement Securities senza rilevare gravi violazioni. Nel dicembre del 2008 era stato 
segnalato che nonostante Madoff gestisse circa 17 miliardi di dollari per conto dei suoi clienti 
solamente 1 miliardo era investito in azioni, anche i concorrenti e gli altri analisti avevano nel 
tempo espresso dubbi sulle incredibili performances di Madoff. Fra questi Harry Markopolos 
che nel 1999 e nel 2005 dopo essere arrivato alla conclusione che i risultati di Madoff erano 
tecnicamente molto sospetti se non impossibili denunciò la cosa alle autorità di controllo, 
queste però non aprirono un’indagine adeguata. Solo piø tardi Madoff è stato condannato 
dalla corte del distretto federale di Manhattan a 150 anni di carcere. Il giudice distrettuale 
Denny Chin ha letto la sentenza e ha definito la frode "stupefacente". Il collegio della difesa 
aveva chiesto 12 anni, mentre l’accusa ne pretendeva 150, ossia il massimo della pena. Chin 
ha poi osservato che il "danno alla fiducia è stato massiccio"
11
. Madoff sarà libero secondo la 
sentenza il 14 novembre del 2139
12
. Unica nota positiva in questa vicenda risale al dicembre 
del 2008 quando la moglie di Picower, uno dei principali investitori nelle attività di Madoff, 
in seguito alla morte del marito, ha accettato di consegnare al liquidatore degli assets della 
truffa una somma pari a 7,2 miliardi di dollari. La signora Barbara in questo modo ha reso 
disponibili fondi per ripagare circa la metà delle richieste di risarcimento
13
.  
                                                 
8
 FEEDERS: in italiano “alimentatori” cioè coloro che fornivano denaro da investire. 
9
 NEGRI, Caso Madoff ai giudici italiani, in Il Sole 24 Ore del 07.04.2011. 
10
 SEC: Security and Exchange Commision, analogo statuniteste dell’italiana Consob. 
11
http://www.corriere.it/economia/09_giugno_29/madoff_colpe_7bb950ec-64c1-11de-91da-00144f02aabc.shtml 
12
 www.bop.gov 
13
 VALSANIA, Il liquidatore di Madoff incassa altri 7,2 miliardi, in Il Sole 24 Ore del 18.12.2010.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Compliance e governance nei gruppi bancari

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maddalena Padovan
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Finanza
  Relatore: Alberto Lupoi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

risk management
governance
reputazione
internal audit
controlli interni
conformità alle norme
compliace

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi