Skip to content

Dinamiche e prospettive europee del porto di Londra

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Dinamiche e prospettive europee del porto di Londra, Pagina 12
collegamento ferroviario. 
Nascono in quest‟epoca le prime compagnie ferroviarie, incaricate della costruzione di nuove 
linee e della gestione e manutenzione di quelle esistenti, le quali raccolgono i capitali necessari per i 
propri investimenti tra i commercianti interessati al trasporto ferroviario delle merci. Non è più quindi il 
settore cotoniero a guidare lo sviluppo industriale inglese, ma quello meccanico-siderurgico-carbonifero, 
in stretta correlazione con la crescita delle ferrovie. Nel 1842 inizia poi una nuova fase di grande 
sviluppo industriale, conseguente ad una serie di fattori interni ed esterni. Internamente si assiste ad una 
riduzione di tutti i dazi doganali (fatta approvare da Robert Peel nello stesso 1842, per venire incontro 
7
alle rivendicazioni degli industriali riuniti nella Lega di Manchester) ed alla nascita di una legge 
sull‟orario di lavoro (nel 1850), che prescrive per tutti gli operai le 10 ore lavorative giornaliere e, per la 
prima volta, il riposo domenicale obbligatorio: si allarga il consenso attorno al governo liberale di 
Robert Peel e successivamente attorno a quello di John Russel (1847-52). 
Esternamente si verifica l‟apertura dell‟immenso mercato cinese ai tessuti di cotone inglesi ed 
all‟oppio, in cambio soprattutto di tè e seta (nel 1842 si conclude la cosiddetta Guerra dell’oppio, con la 
quasi totale eliminazione dei dazi doganali nel commercio con la Cina, la concessione di alcuni porti 
cinesi alla diretta amministrazione dei mercanti stranieri, cui viene inoltre garantita l‟extraterritorialità). 
Prende inizio, inoltre, l‟esportazione di capitali e di materiale rotabile in Belgio, Francia e Germania, 
dove avviene adesso il primo sviluppo industriale e ferroviario. Dal 1851 cominciano ad essere costruite 
7
 Brodey K., History of England (from the Stone Age to the Present). Robert Peel è stato eletto primo ministro nel 1842, 
quale rappresentante del governo Tory. Il precedente governo Whig era stato fortemente criticato dalla classe operaia, e 
boicottato dagli stessi capitalisti industriali i quali, costituita la cosiddetta Lega di Manchester (1838), rivendicano 
l‟attuazione del liberismo economico in Inghilterra (inteso come completa assenza di interventi statali in ambito commerciale 
e industriale), ed in particolare l‟abolizione dei dazi doganali sul commercio con l‟estero. Ciò che li caratterizza è la totale 
sfiducia nel Parlamento e nei due tradizionali partiti inglesi (Tories e Whigs), che sembrano rappresentare gli interessi dei ceti 
proprietari ed aristocratici, ma non di quelli industriali. La scelta di Peel, conosciuto come uomo moderato e aperto e 
proveniente egli stesso dal ceto industriale, è sembrata perciò la più adatta a calmare il crescente spirito di rivolta del ceto 
13 

Preview dalla tesi:

Dinamiche e prospettive europee del porto di Londra

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giancarlo Pesco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Cesare Surano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 193

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

container
corridoi europei
docklands
economia
europa
infrastrutture
libro verde
londra
politica europea
port of london authority
porto
tamigi
trans european network
transhipment
trasporti
waterfront

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi