Skip to content

GRATIA UND ANMUT - Von der christlichen gratia zur Ästhetik der Anmut vom Rokoko bis Schiller

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: GRATIA UND ANMUT - Von der christlichen gratia zur Ästhetik der Anmut vom Rokoko bis Schiller, Pagina 7
 7 
- in der Bedeutung von Gunst - ein Gunstbeweis von seiten der Götter, anstatt von 
seiten eines Menschen, bezeichnen, woraus sich aber nicht unbedingt folgern läßt, 
daß es einen besonderen religiösen Bedeutungsgehalt aufwies. Wie es wiederum 
dem Wörterbuch Kittel entnommen werden kann, habe sich der Begriff der  Φ ∆ Υ Λ 9 
erst im späten Altertum in zwei besondere Richtungen entwickelt, die zur 
Auffassung desselben im Rahmen des Neuen Testaments grundlegend seien.18 
Einerseits sei das Wort zur Bezeichnung für einen Gunstbeweis von seiten des 
Königs geworden, auf den aber der Begünstigte kein Recht habe, und der eben aus 
diesem Grund auch unerwartet sei. Andererseits habe es die Bedeutung von Kraft 
übernommen, und besonders beim Hellenismus von einer Kraft, die von oben 
herunterkomme, woraus es folgen würde, daß es sich um eine überirdische handle, 
der zwar ein religiöser Bedeutungsgehalt zugeschrieben werden würde. An diesen 
Bedeutungsrichtungen können beide Voraussetzungen für den Begriff der Gnade, 
besonders im N.T19, erkannt werden: auf der einen Seite nämlich der geschenkweise 
gewährte Gunsterweis eines Vorgesetzten gegen einen Untergebenen, auf der 
anderen eine überirdische Kraft. 
§ 3 - & ∆ Υ Λ 9 im Alten Testament 
Das A.T.20 weist kein Wort auf, das dem umfangreichen Begriff von Φ ∆ Υ Λ 9 
vollkommen entspricht. Die LXX21verwendeten  Φ ∆ Υ Λ 9 vor allem als Übersetzung 
des hebräischen Wortes hen.22 Hen ist die Substantivierung des Verbs hnn, das im 
A.T. 56 Male wiederkehrt, und das sowohl die huldvolle Stimmung jemandem 
gegenüber ausdrückt, als auch die Hilfeleistung, die daraus hervorgehen könnte. 
Dem Wörterbuch Kittel entnimmt man in diesem Zusammenhang, daß die 
eigentliche Bedeutung des Verbs hnn eine herzliche Anteilnahme des handelnden 
Subjekts bedinge, wobei aber auch dem Gegenstand der wohlwollenden Handlung 
                                                                                                                                                                                
17
 Was diese und die folgenden Stellen aus dem Neuen Testament betrifft, vgl. die deutsche Übersetzung von 
Prof. Dr. Josef Kürzinger, Eichstätt; Imprimatur: 1. Oktober 1953 Dr. Fuchs , Generalvikar; 1953 Paul 
Pattloch Verlag, Aschaffenburg. 1961: 12. Auflage. 
18
 Vgl. Gerhard Kittel, Grande Lessico del Nuovo Testamento, XV. Bd. S. 535. 
19
 N.T. = Neues Testament. 
20
 A.T. = Altes Testament. 
21
 So werden die Verfasser der “Septuaginta” genannt, nämlich die erste Übersetzung ins Griechische aus dem 
hebräischen Text der Bibel, die eben von einer Kommission von siebzig Übersetzern durchgeführt wurde. 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

GRATIA UND ANMUT - Von der christlichen gratia zur Ästhetik der Anmut vom Rokoko bis Schiller

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elena Pasqualini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1995-96
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Antonio Liberi
  Lingua: Tedesco
  Num. pagine: 265

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anima bella
anmut und schöne seele
anmut und würde
anmut, huld und gnade
bellezza come libertà nel fenomeno
bellezza interiore
freiheit in der erscheinung
grazia e bellezza
grazia e dignità
grazia espressione di libertà
kallias briefe
la teoria della grazia di schiller
lessings laokoon
libertà dell'uomo
marthin luther
outward and moral grace
pflicht und neigung
s. paolo e la grazia
schöne seele
stille grösse und edle einfalt
william hogarth e la linea della bellezza
winckelmann

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi