Skip to content

Il Diritto di Autodeterminazione dei Popoli e il Diritto dello Stato all’Integrità Territoriale nella Crisi di Crimea

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Il Diritto di Autodeterminazione dei Popoli e il Diritto dello Stato all’Integrità Territoriale nella Crisi di Crimea, Pagina 13
17
18
Nessuna ufficiale stima è stata ufficializzata, con le stime più accreditate tra 3 e 7 milioni di persone.
19
Letteralmente “lasciar morire di fame” . La memoria storica di questo fatto, dibattuto come crimine
contro l’umanità, avvelena ancora molto i rapporti tra Ucraina e Russia, e i corrispettivi concittadini
20
Seydahamet C., 1926, Famine in Crimea , Emel Mecmuasi, n.9.
21
In senso amplio abbiamo la Prima guerra mondiale, la guerra civile russa, quella ucraina e nel 1941 la
Seconda guerra mondiale. In aggiunta alle gravi perdite umane e materiali di carestie e del già citato
Holodomor.
22
La conquista di Sebastopoli fu una tale azione che assicurò i complimenti del Führer stesso a von
c he si e ra no sviluppa te ne gli ultimi a nni de lla Gra nde Gue rra . T ra il 1919 e 1920 il
te rritorio de ll’a ttua le Uc ra ina fu riunito sotto la ba ndie ra rossa e dive nne , c on la R ussia
soc ia lista , la R e pubblic a Soc ia lista di Az e rba ija n, la B ie lorussia e l’Arme nia uno de gli
Sta ti fonda nti de ll’UR SS ne l 1922, c ol nome di R e pubblic a Soc ia lista Sovie tic a
d’Uc ra ina .
L ’UR SS dove va c omba tte re c on una forte a rre tra te z z a e una dura le ade rship c e ntra le ,
spe c ia lme nte qua ndo Sta lin otte nne il pote re a lla morte di L e nin ne l 1924. T ra le due
gue rre i te rritori Uc ra ini ve nne ro forte me nte sfrutta ti ne i pia ni di c olle ttiviz z a z ione e
industria liz z a z ione c iò ric hie se un tributo a ltissimo in te rmini di vite uma ne
18
, de finito a
poste riori c ome Holodomor
19
. T a le stra ge la sc iò in tutta l’Uc ra ina una me moria popola re
di forte rise ntime nto ve rso Mosc a , ma furono voc i troppo de boli pe r e sse re a sc olta te
20
.
Me ntre l’Unione Sovie tic a c e rc a va sta bilità , il Na z iona lsoc ia lismo e i re gimi fa sc isti si
ra fforz a va no in nume rosi Sta ti e urope i, ve ne ndo visti c ome e ffic a c e a rgine a lla c re sc e nte
forz a de l soc ia lismo russo c he riusc iva a mina c c ia re i siste mi politic i de l ve c c hio
c ontine nte .
L ’E uropa si sta va dirige ndo ve rso un se c ondo c onflitto mondia le ne lla miopia di molte
c la ssi dirige nti e in una svolta ina spe tta ta , ne l 1939, l’Unione Sovie tic a firmò il fa moso
pa tto Molotov-R ibbe ntrop c on la Ge rma nia Na z iona lsoc ia lista . Anc he se se mbrò in
c ontrote nde nz a a lla re a ltà politic a e urope a , ta le a tto non vi e ra re a lme nte ne ssuna fiduc ia
de lle due pote nz e firma ta rie in ta le pa tto, ma risolve va il fa ttore “ te mpo” , di c ui sia la
Ge rma nia c he l’UR SS dispe ra ta me nte a ve va no bisogno. Pre sto tutta via B e rlino riusc ì a d
a ttua re i propri pia ni gra z ie a ll’ope ra z ione B a rba rossa . Que sto nuova gue rra riportò
l’Uc ra ina e in pa rtic ola re la C rime a , a l c e ntro de l suo qua rto c onflitto in soli ve ntitré
a nni
21
. L a ma c c hina di gue rra te de sc a c olpì dura me nte c iò c he c onside ra va un te rritorio
ne c e ssa rio pe r otte ne re un va nta ggio ne lle ope ra z ioni ne l ma r Ne ro e d’Az ov e pe r
distrugge re una forte z z a tra le più importa nti de l siste ma dife nsivo sovie tic o
22
.

Preview dalla tesi:

Il Diritto di Autodeterminazione dei Popoli e il Diritto dello Stato all’Integrità Territoriale nella Crisi di Crimea

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Tosio
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni Internazionali
  Relatore: Alessandra Pietrobon
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 199

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi