Skip to content

Il Dragone ha infiammato il mercato dell'arte contemporanea. Che ruolo assumono le case d'asta nella sua valorizzazione?

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Il Dragone ha infiammato il mercato dell'arte contemporanea. Che ruolo assumono le case d'asta nella sua valorizzazione?, Pagina 7
 7 
aumento dei propri prezzi del 12,5%.   
Allo stesso tempo, la sede di Hong Kong acquista sempre piø rilevanza nel 
mercato globale, incrementando i suoi profitti annui di vendita dell  1,8% rispetto ai 
12 mesi precedenti, superando il mercato tedesco e quello italiano pur gestendo un 
numero assai inferiore di transazioni. 
Si comincia gi  a parlare di boom, anche se riferit o al mercato statunitense: 
 
Negli Stati Uniti, i prezzi delle opere d arte oggi sono del 27% piø alti di 
quelli del 1990, anno vertice della bolla speculativa che tenne a galla il 
mercato! Il mercato non ha mai sperimentato un boom di tale portata. 15 
  
Anche per il 2006 il discorso non cambia. 
Come nei due anni precedenti, il mercato dell arte in asta ha continuato a 
crescere, superando tutti i record registrati in precedenza. 
Solo il mercato a stelle e strisce ha fatto registrare un + 32% dei prezzi 
rispetto ai livelli raggiunti nel 1990.  ¨ signific ativo notare come nell anno in 
questione siano state svolte su scala mondiale solo 9.600 aste di belle arti (Fine Art 
Auctions), contro le oltre 15.000 di appena sei anni prima, ma i guadagni siano stati 
molto diversi per via del crescente volume di lotti offerti all asta. Semplificando: 
tenendo conto anche dell aumento dei prezzi rilevato dal 2000 al 2006, meno aste 
organizzate ma piø lotti proposti hanno favorito una crescita rilevante dell intero 
settore. Ci  ha permesso a quei collezionisti che a vevano acquistato opere in asta alla 
fine degli anni Ottanta (quando avevano raggiunto prezzi per l epoca senza 
precedenti) di poterle riproporre sul mercato con la concreta possibilit  di spuntare 
favorevoli quotazioni, ergo potenziali guadagni. 
Solo nel 2006 il fatturato globale di settore per le aste di Fine Art Ł stato pari 
a 6,4 miliardi di USD, importo superiore del doppio rispetto a quello regolarmente 
raggiunto nel periodo 1999-2003 e del 52% superiore rispetto a quello del 2005. 
Risultati trionfali, dunque, anche se bisogna pur sempre tener conto della differente 
dinamicit  di mercato che hanno le opere molto cost ose rispetto alla piø lenta 
evoluzione delle opere di fascia di prezzo medio-bassa. Per stabilire questo basta 
guardare la bought-in rate, ossia la percentuale di invenduti, per notare subito come 
per i lotti con un prezzo di riserva pari o superiore ai 10.000 USD essa sia pari al 
26,2% contro il 35,5% delle opere con prezzi di riserva inferiori alla suddetta cifra. 
 
            1.3  Da 0 all ora X: il picco del boom e la sua esplosione 
Il 2007 si pone come un anno dolceamaro per gli investitori: se infatti da una 
                                                 
15
 «In the US, prices for artwork are now 27% higher than  in 1990,  the height of  the  speculative 
bubble  that buoyed  the market! The market has never experienced such a boom». (Artprice  2005: 
9). 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Il Dragone ha infiammato il mercato dell'arte contemporanea. Che ruolo assumono le case d'asta nella sua valorizzazione?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Vania Barozzi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Lingue, letterature e culture moderne
  Corso: Comunicazione e gestione nei mercati dell'arte e della cultura
  Relatore: Angela Besana
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 94

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

annual report
art market
arte cinese
artprice
asta
auction law
bought-in
china guardian
christie's
cina
contemporanea
economia
estella collection
poly auction
pop
quotazioni
realismo cinico
sotheby's
speculazione
valorizzazione
yue minjun
zhang xiaogang
new york
hong kong

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi