Skip to content

Isis e terrorismo jihadista in Europa, analogie con il modello operativo del crimine organizzato di matrice camorrista: un parallelismo interpretativo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Isis e terrorismo jihadista in Europa, analogie con il modello operativo del crimine organizzato di matrice camorrista: un parallelismo interpretativo, Pagina 6
9 
 
adrenalina, nonché un’identità forte e un sentimento di ribellione. Il confine tra 
criminalità e terrorismo in tal senso era più facilmente superabile, al contrario di quanto 
si sarebbe potuto pensare, soprattutto considerando che, al contrario di Al Qaeda, l’Isis 
non esige praticamente alcuna conoscenza o formazione religiosa e si preoccupa poco 
della complessità del linguaggio teologico. 
2.3 Il linguaggio terrorista può ugualmente servire a legittimare la criminalità. 
Anwar al Awlaki, l’Imam radicale che ha ideato Inspire, la rivista on line di Al Qaeda, 
e che durante gli anni 2000 ha incitato giovani occidentali di fede musulmana a 
diventare lupi solitari, non ha cessato di ripetere ai suoi discepoli che “appropriarsi dei 
beni dei nemici” era non soltanto legittimo, ma a volte perfino obbligatorio. Lo Stato 
Islamico segue il medesimo ragionamento; l’esempio più celebre è quello di Khalid 
Zerkani, membro belga dell’IS incaricato di reclutare e mobilitare fino a 72 
combattenti stranieri. In seguito alla sua radicalizzazione, Zarkani ha sfruttato le sue 
competenze criminali e il suo immenso carisma per reclutare giovani uomini come 
foreign fighters, incoraggiandoli a commettere furti e attacchi, giustificati, secondo il 
suo punto di vista, da motivazioni di carattere religioso. Il ricavo fu poi redistribuito 
all’interno del gruppo per finanziare il viaggio in Siria dei vari membri. Da ciò deriva il 
soprannome “Papà Natale” attribuito a Zarkani. 
2.4 Vi sono numerosi elementi che dimostrano che i precedenti penali accelerano il 
processo di radicalizzazione. La raccolta dati evidenzia che il periodo di mobilitazione, 
sarebbe a dire l’intervallo di tempo fra l’affiliazione a un gruppo estremista e la 
partecipazione ad atti di violenza, nel caso dei 30 soggetti coinvolti nella pianificazione 
di attentati all’interno del proprio paese, risultava spesso estremamente breve 
(frequentemente inferiore ai quattro mesi, se non addirittura qualche settimana). E, 
sebbene il ricorso alla violenza non sia paragonabile, gli atti violenti dei terroristi erano 
sempre più forti di quelli criminali.  
2.5 Queste conclusioni confermano l’idea che la familiarità con la violenza (di tipo 
criminale) generi dei terroristi non solo più versatili, ma anche più violenti. 
3.Detenzione 
3.1 Come evidenziato da diversi rapporti del Consiglio d’Europa, le prigioni rappresentano 
dei focolai di “vulnerabilità” in cui i terroristi trovano una massa di “giovani uomini in 
preda alla collera”, individui con un passato criminale che possono sperimentare una 
fase di apertura cognitiva ed essere così pronti per la radicalizzazione e l’affiliazione in 
organizzazioni estremiste. Le carceri sono un ambiente comune tanto ai delinquenti

Preview dalla tesi:

Isis e terrorismo jihadista in Europa, analogie con il modello operativo del crimine organizzato di matrice camorrista: un parallelismo interpretativo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luna Vulpetti
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master di Primo livello in Criminologia Investigativa e Scienze Forensi
Anno: 2017
Docente/Relatore: Fabio Iadeluca
Istituito da: Link Campus University - L'Università internazionale a Roma
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 110

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

criminalità organizzata
camorra
terrorismo islamico
stato islamico
terrorismo jihadista
jihadisti
isis
daesh
camorristi
reti criminali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi