Skip to content

L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo, Pagina 6
  9 
teatro spagnolo contemporaneo, dando vita a due correnti principali che 
convivono nel primo terzo di secolo, il teatro innovador e il teatro de éxito4. 
   L‟importanza di soddisfare l‟esigenza del pubblico borghese, da cui spesso 
dipendeva il successo di una rappresentazione, è la principale premura di 
quegli autori che rientrano nella classificazione del teatro de éxito. Al contrario, 
fanno parte del teatro innovador quegli autori che curano un‟elevata qualità 
letteraria del testo, sperimentando nuove tecniche stilistiche e assecondando le 
necessità di un pubblico ben diverso, più dotto e aristocratico. 
   In quest‟ultima corrente emergono scrittori eccellenti della generazione del 
‟98, definita anche da Alfonso Ussía generación poética,5 come il filosofo 
Unamuno6, il poeta Valle-Inclán7 e Azorín8.  
                                                                                                                                                                  
spagnola con Isaac Albéniz, Enrique Granados e soprattutto Manuel de Falla che segna un 
periodo particolarmente brillante.  
4
 Ruiz Ramón, F., Historia del teatro español. Siglo XX, Cátedra, Madrid, 1975, p. 68. Ramón 
suddivide il teatro di quegli anni in due correnti principali che vedono la critica schierarsi più a 
favore del teatro innovador che del teatro de éxito, mentre il pubblico, al contrario predilige il 
secondo. Questo perché, mentre gli scrittori del teatro innovador usavano nuove tecniche 
stilistiche attraverso le quali inviavano un messaggio criptico, quello degli altri autori era un 
teatro che aveva come scopo principale il divertimento degli astanti, non escludendo, però, una 
finalità docente. 
5
 Ussía, A., Prólogo a Muñoz Seca, P., La venganza de Don Mendo, Austral, Madrid, 2006, pp. 
9-16. La generazione del ‟98, così denominata perché si prende come data convenzionale 
l‟anno della perdita di Cuba che conclude il periodo aureo della Spagna dei secoli d‟oro, 
racchiude quegli autori che vivono o nascono nell‟arco di questo periodo storico. Viene anche 
denominata da Ussía come generación poética perché questi scrittori, per la maggior parte 
poeti, si avvalgono delle nuove correnti letterarie per creare una poesia in grado di risvegliare le 
coscienze. 
6
 L‟opera drammatica di Unamuno è stata spesso considerata come un valido strumento grazie 
al quale riuscì ad esprimere in maniera più articolata il suo pensiero filosofico. Proprio per 
questo motivo non riscosse molto successo tra il pubblico borghese che era alla ricerca di un 
teatro più leggero e meno impegnato socialmente. L‟indagine sulla spiritualità individuale, la 
fede come “menzogna vitale” e il problema della doppia personalità sono alcuni dei temi 
ricorrenti nel suo teatro: si vedano, ad esmpio, opere come La esfinge (1898), La verdad 
(1899), El otro (1932), mentre in Fedra (1898) attualizza egregiamente anche la tragedia 
Euripidea.  
7
 Il poeta Valle-Inclán iniziò a dedicarsi al teatro a partire dal 1905 e per 20 anni fu la sua 
occupazione principale. Ruppe con gli schemi di quello della sua epoca e mostrò una costante 
volontà di rinnovamento formale ed estetico. Da un marcato carattere modernista, il suo teatro 
si evolve verso la sua massima creazione: el esperpento che presuppone un‟interpretazione 
nuova della realtà, una nuova estetica basata sulla distorsione che mescola elementi tragici e 
grotteschi, è la fase più importante per la piena maturità del poeta; di questo ciclo fanno parte 
Luces de bohemia, Martes de carneval, trilogia, quest‟ultima, formata da Los cuernos de don 
Friolera, Las galas del difunto e La hija del capitán. L‟attitudine tremendamente critica e 
corrosiva della realtà non permise all‟autore di ricevere quegli elogi che a buon diritto gli 
spettavano. Nonostante il suo teatro risulti tra le forme più originali del XX secolo non fu ben 
gradito dalla borghesia dell‟epoca.  
8
 Il poeta Azorín sentì sempre una grande passione per il teatro anche se le sue opere non 
godettero del favore popolare. Dalla sua penna uscirono Old Spain, Brandy, mucho brandy 
(1927), Comedia del arte (1927) e la trilogia Lo invisible, vincolata all'estetica 
dell'espressionismo che esagera il dato oggettivo della realtà, formata da La arañita en el 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

L'astracan di Munoz Seca: La venganza de Don Mendo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giorgia Barbini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Anne-Marie Lievens
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

la venganza de don mendo
munoz seca
pirandello
storia del teatro spagnolo
teatro assurdo
teatro comico
teatro d'evasione
teatro spagnolo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi