Skip to content

L'operatore qualificato nella intermediazione finanziaria

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: L'operatore qualificato nella intermediazione finanziaria, Pagina 2
SSPL- Anno Accademico 2009-10 
5 
 
prevedeva e, con qualche modifica, prevede tuttora7, varie categorie 
di investitori, riconoscendo a ciascuna tutele differenziate, più o 
meno invasive8. In particolare, lo status di «operatore qualificato» si 
distingueva in peius da quello di investitore al dettaglio che, 
ordinariamente, gode di una tutela rafforzata. 
 Al di là della definizione datane dalla normativa, ai fini della 
configurabilità della fattispecie di «operatore qualificato» ha assunto 
un ruolo estremamente rilevante la sottoscrizione di prassi rilasciata 
dal rappresentante legale in calce ad un’apposita clausola, 
predisposta dall’istituto di credito e contenuta nel contratto 
normativo o in altro documento, per l’acquisto di strumenti 
finanziari. Con essa il primo dichiara la sussistenza di un’espressa 
competenza in materia da parte della persona giuridica e 
contestualmente dovrebbe sgravare l’intermediario dagli ordinari 
obblighi informativi previsti dalla normativa di settore. 
La casistica indica come la questione sia sfociata in tutta la sua 
complessità nel momento in cui le società (ma anche gli enti locali9), 
che avevano acquistato strumenti finanziari spesso ad alto grado di 
rischio, come i derivati10, avendo subito ingenti perdite, si sono 
                                                                                                                                  
15.6.2001 e in CONSOB, Bollettino quindicinale n. 4.2, aprile 2001), n. 13710 del 6 agosto 2002 
(pubblicata nella G.U. n.192 del 17.8.2002 e in CONSOB, Bollettino quindicinale n. 8.1, agosto 
2002), n.  15961 del 30 maggio 2007 (pubblicata nella G.U. n. 134 del 12.6.2007 e in CONSOB, 
Bollettino quindicinale n. 5.2, maggio 2007) ed infine abrogato dalla delibera n. 16190 del 29 
ottobre 2007. 
6
 Autorità indipendente istituita con il D.L. n. 95 dell’8 aprile 1974, convertito nella Legge n. 216 
del 7 giugno 1974. 
7
 Cfr. CONSOB, Regolamento n. 16190 del 29 ottobre 2007 (pubblicato nel S.O. n. 222 alla G.U.     
n. 255 del 2.11.2007 e in CONSOB, Bollettino quindicinale n. 10.2, ottobre 2007) e modificato 
con delibera n. 16736 del 18 dicembre 2008 (pubblicata nella G.U. n. 303 del 30.12.2008 e in 
CONSOB, Bollettino quindicinale n. 12.2, dicembre 2008). 
8
 Cfr. G. LA ROCCA, Gli “operatori qualificati” in Cassazione, http://www.ilcaso.it, 23 settembre 
2009, che parla a tale proposito del c.d. “principio di graduazione”. 
9
 Cfr. M. BIGELLI, G. ROSSINI, Una Consip per la finanza locale, http://www.lavoce.info, 31 luglio 
2006, denunciando come gli Enti locali non dispongano della professionalità necessaria ad 
interloquire con le banche, tanto che la Corte dei conti ha precisato che "dovrebbe essere 
assolutamente vietata la autocertificazione di operatore qualificato", propongono un “Centro 
cui gli enti locali siano tenuti a chiedere consulenza e valutazione nel ricorso a strumenti 
finanziari non sempre di facile comprensione”. Sulla crisi causata dall’acquisto di prodotti 
derivati da parte degli Enti locali, cfr. CONSOB, Indagine conoscitiva sulla diffusione degli 
strumenti di finanza derivata e delle cartolarizzazioni nelle Pubbliche Amministrazioni, 
Audizione del Direttore Generale della Consob, dott. Antonio Rosati, alla VI Commissione 
Finanze e Tesoro del Senato, in data 18 marzo 2009. 
10
 Cfr. TUF, art. 1, comma 3, per la definizione di strumenti finanziari derivati. Cfr. CONSOB, 
Audizione del Direttore Generale della Consob dott. Massimo Tezzon avanti la VI Commissione 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

L'operatore qualificato nella intermediazione finanziaria

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Guido Poggi
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Specializzazione per le Professioni Legali
Anno: 2010
Docente/Relatore: Antonio Rizzi
Istituito da: Università degli Studi di Firenze
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

11522
12138
art. 31
banca
campi bisenzio
cassazione
clausola di stile
cliente professionale
consob
contratto normativo
derivati
dichiarazione autoreferenziale
dichiarazione di scienza
exceptio doli
firenze
intermediazione
mifid
mps
operatore qualificato
regolamento intermediari
s. casciano
swap
toscana
tuf

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi