Skip to content

La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin, Pagina 2
dell’ordinamento giudiziario la procedura del regno venne ad attuare obiettivi di giustizia e non più 
di sicurezza. La differente applicazione di questi due fattori non sanerà la situazione che si celava 
sotto la facciata positiva di quest’epoca e la riforma religiosa farà esplodere le contraddizioni delle 
innovazioni. “...Si sviluppa così, in mezzo all’inestricabile complesso delle consuetudini medievali, 
l’ordinamento razionale della monarchia [...] Ha così origine il diritto moderno...”
1
.  
Fautore di un diritto nazionale che si svincolasse dall’eredità romana e portasse a 
compimento quell’unificazione del paese intrapresa, Francesco I gettò le basi per le successive 
riforme degli altri componenti della famiglia reale, i Valois, che imprimeranno, nel bene e nel male, 
la loro impronta sul secolo, trasformando la Francia nel più moderno stato nazional - monarchico 
che si affaccerà al secolo nuovo, il Seicento. Nel 1580 sarà infatti terminata l’impresa e a Parigi sarà 
pubblicata la legislazione riveduta ed uniformata per tutta la nazione. Parallelamente anche il fattore 
amministrativo viene incluso nella riorganizzazione generale dello stato, nella parte del governo. 
Commissari regi ed altri funzionari del potere centrale sostituiscono i vecchi principi, le città 
persero il loro particolare diritto urbano e vennero affidate ad intendenti, le campagne, in cui era 
stata sradicata la struttura sociale signorile, divennero parrocchie, embrioni dei moderni comuni. Il 
crollo della vecchia struttura feudale fu totale, ed un sistema organico con all’apice la monarchia 
venne sostituendosi. Tutte le vecchie funzioni nobiliari passano in esclusiva al re che le fa esercitare 
da solerti funzionari, retribuiti, antesignani dei burocrati contemporanei.  
Soprattutto l’amministrazione del fisco e della tassazione fu terreno di scontro tra i fautori 
del nuovo assetto accentrato e le vecchie classi  esautorate del diritto di imporre tributi sui loro 
sottoposti. “...Alla costrizione sociale [...] si sostituiva l’obbligo fiscale...”
2
: le costose basi della 
monarchia centralizzata furono gettate con l’imposizione fiscale accentrata ed unificata. Certamente 
vi erano delle sperequazioni notevoli, ma l’autorità del re e del ministero delle finanze crebbe con 
l’aumentare delle entrate. Sicuramente la corte di Parigi pesava sui conti pubblici, il suo fasto ed il 
suo prestigio circondavano un re amante delle belle lettere e delle belle donne, che emancipò e 
ammise a partecipare attivamente alla vita culturale e sociale del paese, in cui si distinsero per 
originalità ed influenza intellettuale grazie alla figura di Luisa di Savoia, madre del monarca e fine 
letterata.  
Comunque sia, il regno di Francesco fu un dono storico notevole, significò progresso e 
rinnovamento delle istituzioni un po’ antiquate della Francia tardo - medievale. Il governo sotto di 
lui diventò una vasta organizzazione diretta da veri e propri ministri poi riuniti in un vero consiglio 
decisionale, uomini nuovi, della nuova nobiltà di origine borghese, vennero a spartirsi i posti prima 
riservati ai vecchi gentiluomini di spada, ormai esclusi con tutto il loro mondo dal nuovo sistema, 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Max Tonioli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Saffotestoni Binetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

jean bodin
les six livres de la rèpublique
monarchia
storia delle dottrine politiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi