Skip to content

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg, Pagina 6
L‟impegno dell‟urbanistica non fu relegato ai soli aspetti tecnico-distributivi, ma si caricò d'ora in 
avanti di un significato sociale che non abbandonò più: tentare di distribuire i benefici anche alle 
classi sociali più povere. Nel periodo che va da Waterloo (1815) alla rivoluzione del 1848 gli 
aspetti tecnici e quelli politici della ricerca urbanistica si presentano fortemente uniti, quasi 
incorporati uno nell‟altro. Fin dalle sue origini, l‟urbanistica moderna mette in luce il suo doppio 
carattere: scientifico e moralistico. Si cominciano a delineare le motivazioni che distinguono 
l‟azione responsabile dei suoi promotori attuali, da quella subalterna ed evasiva degli artisti di un 
tempo. 
Fino agli anni '50 del XX sec. coesistono perciò due linee d‟azione nettamente divise: 
• c‟è chi persegue un modello ideologico globale in alternativa alla città esistente (gli utopisti): sono 
esempi di questa corrente, i progetti di città ideali di Fourier con il suo '' Falansterio‟, quello di R. 
Owen con il suo progetto della '' Città -Quadrilatero‟ , il progetto di Arturo Soria y Mata con la 
''Ciudad Lineal'',''La città nuova '' dei futuristi e il modello della '' Garden- City'' di E.Howard, e 
infine '' La Citè Industrielle‟ di Tony Garnier. 
• chi invece partendo dalle esigenze tecniche connesse allo sviluppo industriale, tenta di 
correggerne i difetti (i funzionalisti-razionalisti) , tra i quali spicca il nome di Le Corbusier con la 
sua '' Città a misura d'uomo‟. 
1.3) La trattazione della città da parte della sociologia urbana e rurale 
Nella Sociologia urbana e rurale, la definizione del contesto e della società urbana riguarda 
certamente un fenomeno complesso non riconducibile ad un singolo tratto distintivo o ad un 
9
insieme di caratteristiche formali ed arbitrarie.La città è certamente un gruppo umano che occupa 
un'area definita con un insieme di strumenti tecnici e di istituzioni, con un apparato amministrativo 
e un'organizzazione che lo distinguono da altri raggruppamenti.Ma in questo agglomerato di edifici 
, di strade e di persone , il sociologo scopre un meccanismo psico-fisico. Per lui , la città è un 
insieme di pratiche, di abitudini comuni, di sentimenti e di tradizioni che si sono sviluppati 
attraverso parecchie generazioni e che sono caratteristici di un'unità culturale tipica. All'interno di 
questa entitàpiù grande che chiamiamo città , il sociologo scopre molti altri raggruppamenti di 
persone e aree che sono il risultato di uno sviluppo e di un continuo processo di setacciamento e 
dislocazione :ognuna di queste aree riveste un proprio carattere e produce un suo tipo particolare di 
abitante a seconda del gruppo professionale e/o culturale a cui appartiene pur nella consapevolezza 
di far parte di un'unità maggiore come la città e alla cui vita partecipa.Da un altro punto di vista , la 
cittàè un'istituzione che è sorta e si mantiene in una certa misura indipendente dalla popolazione , 
perchè soddisfa certi desideri fondamentali non soltanto dei suoi abitanti , ma anche di un 'area più 
vasta che è venuta a dipendere da ciò che la città ha da offrire. La città , infine , può essere 
considerata il prodotto di tre processi fondamentali -ecologico, economico e culturale – che 
operando nell'area urbana producono raggruppamenti e comportamenti che distinguono quest'area 
dalla sua periferia rurale. C'è da aggiungere però che questa definizione di città costruita in antitesi 
alla società rurale viene a poco a poco considerata in un rapporto dialettico e complementare con 
quest'ultima. 
Nel frattempo, attraverso l'osservazione dei mutamenti avvenuti nelle società contemporanee, le 
differenze tra i due contesti diminuiscono a causa dei continui flussi migratori interni ed 
internazionali, tanto che alcuni soggetti possono ormai definirsi rurali d'insediamento e urbani di 
occupazione e presenza. 
10
Le città intese come sistemi sociali definiti e limitati nel tempo e nello spazio hanno avuto un 
processo di sviluppo costante per numero , grandezza e organizzazione, tanto da dedicar loro 
numerosi studi e ricerche. Nel 1848-50 nell' 'Ideologia Tedesca ' di Marx ed Engels, così come più 
tardi nel' 'Manifesto ' e nel 'Capitalè di Marx, si attribuisce il rapporto antagonista ma dialettico tra 
città e campagna per effetto della divisione e specializzazione del lavoro sociale, si ha la visione di 
una città come luogo di godimento e soddisfacimento dei propri bisogni, luogo densamente 
9
 R. Maunier ‘ The definition of the city’, ‘’ American Journal of Sociology’’, XV,1910, pp.536-48 
10
 F. Martinelli , ‘ La citta’ , 2004 Liguori ed. 
5 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La città sostenibile: il progetto di insediamento eco-sociale di Cherbonhof, Bamberg

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Oriana Casini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Vincenzo Nocifora
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
benessere ecologico
benessere sociale
bioarchitettura
casa ecologica
città
città sostenibile
co-housing
domanda abitativa
ecologia
famiglia
insediamento umano
mobilità sostenibile
pianificazione partecipata
relazioni sociali
risparmio energetico
spazio comune
sviluppo sostenibile
sviluppo urbano
urbanistica sperimentale
urbanizzazione

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi